Creature simili a Ewok chiamate “Chay Na Men” trovate vicino a una grotta in Tailandia

di Bufale.net Team |

Creature simili a Ewok chiamate “Chay Na Men” trovate vicino a una grotta in Tailandia Bufale.net

Un video mostrerebbe una creatura simile agli alieni immaginari Ewok, conosciuta come “Chay Na”, nei pressi di una grotta in Thailandia.

troll

Il video è diventato subito virale online:

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=2zgweQb_GBU]

Anche se questo filmato è stato presentato come se catturasse la rara scoperta di un gruppo di uomini “Chay Na” (una sorta di presa in giro sulla parola “Chinamen”), non c’è nulla di alieno in questi bipedi. Questo video mostra in realtà una scena artistica girata da Tori Wrånes, come parte della Prima Biennale Thailandese.

Per la più importante esposizione internazionale di arte contemporanea in Thailandia, l’Office of Contemporary Art and Culture (OCAC), il Ministero della Cultura a Bangkok, sta organizzando la Prima Biennale Thailandese. Diversamente delle mostre d’arte convenzionali, la prima Biennale thailandese sarà allestita all’aperto nei siti naturali di Krabi, che con le sue maestose catene montuose, le splendide spiagge, le meravigliose coste e centinaia di isole fertili, è davvero un paese delle meraviglie.

L’ispirazione dei troll norvegesi

Il pezzo di Wrånes, che è stato in parte ispirato ai troll del folklore norvegese, è stato allestito al di fuori della Caverna di Phra Nang.

Cresciuta in Norvegia, Wrånes da piccola credeva nei troll, creature folcloristiche norvegesi che vivono nei boschi. Sono noti per il loro aspetto grottesco e la vita notturna. I troll rappresentano tutti gli spettatori dell’essere “umano”: esistono al di là delle norme sociali e delle strutture linguistiche che sono gerarchiche. Colpita dal paesaggio drammatico della Grotta di Phra Nang, e dalla spiaggia, Wrånes immagina la presenza di “creature Krabi” indigene da interporre nella vita quotidiana che si svolge all’interno di questa destinazione turistica. Durante i quattro mesi della Biennale, le rappresentazioni di Wrånes consisteranno in due parti: un concerto di apertura in collaborazione con musicisti locali, con la voce dell’artista in dialogo con il Pi, uno strumento a canna tradizionale tailandese; e l’aspetto quotidiano delle creature Krabi.

Wrånes ha pubblicato le foto sulla sua pagina Instagram per mostra la creazione di questi costumi Krabi:

 

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News