“Corte di Roma: Green Pass illegale”, un’altra pagina fake del Televideo

di Luca Mastinu |

“Corte di Roma: Green Pass illegale”, un’altra pagina fake del Televideo Bufale.net

“Corte di Roma: Green Pass illegale, per molti no-pass sarebbe un “tana libera tutti”, ma non è nient’altro che l’ennesima pagina fake del Televideo di cui ci siamo occupati più volte (visita il nostro archivio). Secondo questo nuovo messaggio in circolazione sui social, un’associazione di no vax guidata dalla dottoressa Antabuse (!) sarebbe riuscita a ” far invalidare il DL emanato dall’esecutivo”. Leggiamo il messaggio integrale.

Ora è arrivata la sentenza definitiva, la corte di Roma a camere unite ha sentenziato che la misura del green pass è vietata. Dal 6 agosto non sarà più obbligatorio alcun certificato per entrare nei locali o nei luoghi che il governo presieduto da Mario Draghi aveva indicato. Questo è stato possibile grazie al ricorso di una associazione di persone no vax le quali, sfruttando un comma mai abrogato del codice della salute sono sono riuscite a far invalidare il DL emanato dall’esecutivo. La presidente dell’associazione dottoressa Antabuse la ritiene una vittoria per tutte quelle persone che rischiavano di essere discriminate dalla legge di prossima applicazione. Deluso Draghi che ha convocato un consiglio dei ministri urgente che avrà il via nelle prossime ore. Si prevede una serie di manifestazioni di festeggiamenti da parte dei comitati contro il green pass.

Ovviamente la notizia non ha alcun riscontro, siamo dunque di fronte a una bufala inventata di sana pianta e creata con un’app apposita, disponibile su tutti gli store, con la quale è possibile creare pagine fake del Televideo. Lo staff di Bufale.net aveva creato una versione-antidoto di questi contenuti per dimostrare che chiunque, tramite un’app, può creare una pagina fake del Televideo.

Tutti possono creare una schermata del Televideo, basta un’app.

Lo ripetiamo da tanti anni, eppure ci cascate ancora. Chiunque può creare una finta pagina del Televideo. Basta un’app. Quindi, caro contatto “informato” su cose che i poterih fortih non ci dicono, da oggi hai l’opportunità di non fare più la figura del pirla.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News