Coronavirus, catena WhatsApp: “Se sapete di qualcuno rientrato oggi dal nord si può segnalare all’ASL”

di Luca Mastinu |

Coronavirus, catena WhatsApp: “Se sapete di qualcuno rientrato oggi dal nord si può segnalare all’ASL” Bufale.net

Prende terreno in termini regionali un messaggio virale su WhatsApp in cui leggiamo della possibilità di segnalare all’ASL la presenza di persone rientrate dal nord a seguito della fuga sui treni di cui si sta parlando in queste ore.

Fissiamoci un concetto: le informazioni utili sono presenti sui canali istituzionali. I messaggi che ci arrivano come segnalazione riportano:

Se sapete di qualcuno rientrato oggi dal nord si può segnalare alla ASL e verrà contattato per imporre quarantena per lui ed i suoi parenti… Questo è il numero […] Facciamolo!

L’omissis sul numero si giustifica con il fatto che i messaggi inoltrati e condivisi riportano cifre diverse a seconda della zona geografica in cui vengono rintracciati. Alcune regioni (Puglia, Basilicata, Campania, Sicilia, Abruzzo secondo Il Messaggero) hanno imposto la quarantena obbligatoria ai passeggeri che ritornano dalle zone rosse e già dal 25 febbraio la Regione Lazio (scriveva Corriere della Sera) aveva consigliato ai cittadini che viaggiavano dal nord di contattare le ASL.

Far circolare questi messaggi significa scatenare una caccia all’untore e crea solo scompiglio. Ignorate i messaggi WhatsApp e attendete le informazioni dai canali istituzionali. Il contatto che vi manda questo messaggio non è una fonte autorizzata. Non condividete questa catena WhatsApp e non chiamate numeri solamente per segnalare la presenza di un viaggiatore proveniente dal nord. Evitate la pancia.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News