Controlli in casa a Bugliano: esposto dell’Avvocato Edoardo Polacco, ma era una bufala

di Redazione Bufale |

Avvocato Edoardo Polacco
Controlli in casa a Bugliano: esposto dell’Avvocato Edoardo Polacco, ma era una bufala Bufale.net

Una trollata finita male per l’Avvocato Edoardo Polacco, da tempo punto di riferimento per migliaia di negazionisti Covid che nelle ultime ore ha creduto alla presa in giro dell’admin della pagina Facebook chiamata “Comune di Bugliano“. In questi mesi ci siamo già soffermati su una situazione del genere, in particolare con la finta ordinanza sulla tessera sanitaria sequestrata nel Comune immaginario a tutti coloro che hanno avuto un approccio poco idoneo al cospetto della pandemia da Covid.

L’Avvocato Edoardo Polacco contro il Comune di Bugliano, ma non esiste

Chi ci segue sa che, di tanto in tanto, anche alcuni personaggi famosi hanno creduto a qualche post del Comune di Bugliano. Stavolta è toccato all’Avvocato Edoardo Polacco. I suoi video e gli interventi social sono stati utilizzati spesso e volentieri dai negazionisti nei gruppi e nelle pagine Facebook per rafforzare determinate teorie sul Covid. Con una certa frequenza anche contro i provvedimenti del governo per provare a limitare soprattutto la seconda ondata di contagi. Ovviamente, questo non vuol dire che il legale sia negazionista.

Su Twitter, a tal proposito, si recupera facilmente l’ultimo video dell’Avvocato Edoardo Polacco, che ha creduto alla pagine troll del Comune di Bugliano. In particolare ad una finta ordinanza che ha anticipato a tutti i controlli nelle case in occasione dei giorni festivi a Natale, affinché ci fosse la giusta vigilanza ed il rispetto dell’ultimo DPCM ufficializzato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte poco meno di una settimana fa.

Per inquadrare al meglio il tutto, vi rimandiamo anche all’ulteriore presa in giro da parte del Comune di Bugliano nei confronti dello stesso Avvocato Edoardo Polacco, facendo sapere al legale che le parti si sarebbero riviste in tribunale. Insomma, lo scherzo va avanti, ma a questo punto è altamente probabile che qualcuno abbia avvisato l’avvocato sul fatto di essere cascato in una bufala con il suo ultimo esposto. Ecco il video.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

ATTENZIONE - L'articolo verrà successivamente completato con un FACT-CHECKING COMPLETO, ma per ora presenta un TAG PROVVISORIO con le informazioni fino ad ora raccolte per bloccare la viralità di eventuali bufale. La metodologia è spiegata nella seguente sezione: https://www.bufale.net/fact-checking-prearticoli

Latest News