Conte fa la spesa senza mascherina e distanza sociale, ma la copertina di Chi è di novembre 2019

di Redazione Bufale |

Conte
Conte fa la spesa senza mascherina e distanza sociale, ma la copertina di Chi è di novembre 2019 Bufale.net

Un nuovo attacco social nei confronti di Giuseppe Conte, il quale questa volta sarebbe reo di aver fatto la spesa senza utilizzare la mascherina imposta dai suoi stessi decreti (anche se il provvedimento non è ancora obbligatorio in buona parte delle regioni italiani) e senza rispettare la distanza di sicurezza dalla sua compagna. Questo il contenuto di un nuovo contenuto diventato virale sui social tra Pasqua e Pasquetta, ma che come a breve potrete osservare si può facilmente smentire.

La bufala di Conte che fa la spesa senza mascherina

Nel dettaglio, Conte è finito sulla copertina di Chi mentre è impegnato a fare la spesa. Lo scatto è originale, è opportuno premetterlo, ma è sufficiente una ricerca di pochissimi secondo per scoprire che in realtà la foto non sia stata pubblicata durante l’attuale emergenza da Coronavirus. C’è un articolo di Urban Post pubblicato circa sei mesi fa che testimonia come questo momento sia stato immortalato a novembre 2019.

Il rilancio è dovuto a personaggi social intenzionati evidentemente a fare propaganda politica, come avvenuto ieri con la storia del bonus di 600 euro lordo e non netto. Altra bufala, che abbiamo prontamente smentito. Una fake news in tutto e per tutto sovranista, come testimoniato dalla descrizione alla foto estratta dalla copertina di Chi, se pensiamo al fatto che la stessa foto viene paragonata alla “rottura di scatole” per Salvini, quando il leader della Lega è stato beccato mentre faceva la spesa a Roma senza le opportune precauzioni sanitaria.

Lo spessore della descrizione sulla foto di Conte che fa la spesa, del tutto decontestualizzata rispetto alla situazione che stiamo vivendo in Italia con il Coronavirus, rappresenta solo l’ultimo episodio di fake news contro il Presidente del Consiglio. I casi si stanno intensificando da venerdì sera, dopo le parole del Premier contro Salvini e Meloni durante la famosa conferenza stampa.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News