Conferme sulla nuova fuga da Milano: diversi treni stracolmi partiti verso il Sud il 14 marzo

di Redazione Bufale |

Fuga da Milano
Conferme sulla nuova fuga da Milano: diversi treni stracolmi partiti verso il Sud il 14 marzo Bufale.net

Tra ieri sera ed oggi 14 marzo abbiamo assistito ad una nuova fuga da Milano. In tanti ci avete chiesto se le notizie che circolano in queste ore sui social a proposito di un nuovo esodo verso le regioni meridionali siano autentiche o meno, ed ora abbiamo abbastanza elementi per esporci. Dopo avervi parlato delle contromisure adottate dai vari governatori la scorsa settimana, a partire da De Luca, ora possiamo affrontare più da vicino quanto avvenuto nel corso delle ultime ore a proposito dell’emergenza Coronavirus.

Le prove sulla nuova fuga da Milano del 14 marzo

Diversi i fattori che ci spingono a parlare di notizia vera. In primo luogo, la notizia è stata data da una fonte autorevole come Repubblica. Probabile che nel corso delle prossime ore possano emergere tramite alcune testate e post Facebook delle foto in realtà decontestualizzate e non legate alla fuga da Milano ancora in atto oggi 14 marzo, ma la sostanza non cambia. Siamo al cospetto di un nuovo esodo, con l’obbligo di quarantena per queste persone. Da capire se e come verrà fatta rispettare l’ordinanza in questione.

Il secondo fattore da tenere in considerazione a proposito della fuga da Milano si riferisce invece al post di Michele Emiliano, visto che il governatore della Puglia su Facebook ha avuto parole dure nei confronti di queste persone che si stanno dirigendo in treno verso il Sud ed in particolare verso la regione da lui guidata:

“Fatto sta che ci state portando tanti altri focolai di contagio che avremmo potuto evitare. In pochi giorni migliaia e migliaia di persone hanno fatto rientro in Puglia aggravando la nostra già drammatica situazione. Vi ricordo che appena arrivate dovete richiudervi in casa e che dovete stare lontani da genitori, fratelli, nipoti, amici, nonni e malati che rischiano di morire se contagiati”.

Infine, abbiamo esperienza diretta con persone a noi vicine pronte a garantirci l’autenticità della notizia, avendo parenti che stanno tornando a casa con la fuga da Milano in corso. Secondo quanto abbiamo raccolto, le condizioni in cui viaggiano sono tutt’altro che allineate ai protocolli di sicurezza sanitaria. Non resta che sperare nei controlli necessari e nel senso di responsabilità di queste persone sulla quarantena obbligatoria.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News