Concreto il rischio chiusura regioni già ad agosto per il Covid: chi sono i primi ad attivarsi

di Redazione Bufale |

Chiusura regioni
Concreto il rischio chiusura regioni già ad agosto per il Covid: chi sono i primi ad attivarsi Bufale.net

Fino alle ultime ore sembrava poco più di una provocazione quella relativa al rischio della chiusura regioni, con un possibile provvedimento adottato addirittura a fine agosto a causa dell’aumento dei contagi da Covid. La situazione, effettivamente, è peggiorata in modo significativo nel corso dell’ultima settimana, con un netto aumento di nuovi casi positivi su base giornaliera (quasi 1.000, nel panorama nazionale, oggi 21 agosto) in grado di generare nuove riflessioni ad esempio in Campania. De Luca, dopo le dichiarazioni forti di inizio lockdown, oggi ha alimentato le voci in merito.

Rischio chiusura regioni già ad agosto per la nuova impennata da Covid

Nello specifico, durante la solita diretta settimanale andata in onda sui suoi canali social, il Presidente della Regione Campania ha detto chiaramente che entro fine mese ci saranno importanti valutazioni a proposito del rischio chiusura regioni: “A fine agosto vedremo se chiedere o no al governo di ripristinare la limitazione della mobilità intraregionale“. Insomma, a breve ci saranno valutazioni che potrebbero creare nuovi presupposti e nuovi approcci sul tema anche in altre aree del Paese.

Secondo De Luca, un’eventuale decisione in merito al rischio chiusura regioni ci sarà nel giro di sette o al massimo dieci giorni. Questo vuol dire che uno scenario simile potrebbe crearsi addirittura a fine agosto, a testimonianza del fatto che il trend stia iniziando a preoccupare anche le classi politiche. Fermezza, ma anche le solite eccezioni, come riporta Giornalettismo, visto che a detta del governatore ci saranno le solite eccezioni per motivi di lavoro o di salute.

Approccio, questo, che potrebbe essere seguito anche dalla Sardegna. A tal proposito, è stato Il Corriere della Sera a parlare di recente del rischio chiusura regioni, applicando il discorso all’isola. Ore e giorni decisivi, dunque, anche se la curva che si sta rialzando non promette nulla di buono non solo a fine agosto, ma anche in vista di settembre.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News