Con quante persone le videochiamate WhatsApp e da quando l’aggiornamento: svolta ad un passo

di Redazione Bufale |

Videochiamate WhatsApp
Con quante persone le videochiamate WhatsApp e da quando l’aggiornamento: svolta ad un passo Bufale.net

Ormai non ci sono più dubbi che la prossima novità importante per una delle app più popolari ed amate in Italia riguarderà le videochiamate WhatsApp. In verità, alcune informazioni significative sotto questo punto di vista le abbiamo condivise già un paio di giorni fa, ma oggi abbiamo maggiori dettagli da prendere in considerazione. Il motivo? Di recente, in tanti si sono questi con quante persone si potrà avere una conversazione di questo tipo, soprattutto considerando gli elevati standard qualitativi che l’applicazione ci offre da sempre ed il fatto che l’aggiornamento sia ormai imminente.

Videochiamate WhatsApp estese: con quante persone?

La premessa è d’obbligo e a tal proposito tocca citare WABetaInfo. A causa del Coronavirus e della guerra dichiarata contro le notizie false, WhatsApp ha recentemente introdotto alcune nuove funzionalità e modifiche, ad esempio la possibilità di cercare i messaggi ricevuti sul Web, al fine di verificare se contiene bufale, e i video degli stati che, ad esempio in India, sono diminuiti a 15 secondi. Insomma, gli sviluppatori continuano a lavorare su nuove funzionalità e oggi abbiamo una buona notizia

Dai primi giorni di aprile, WhatsApp stava testando una nuova funzionalità che consente di aggiungere più di 4 partecipanti a una chiamata. Il test includeva la diversa gestione dell’interfaccia utente per consentire di vedere più partecipanti. Ebbene, da oggi pare siamo pronti ad implementare la possibilità di aggiungere 8 partecipanti ad una videochiamata WhatsApp di gruppo, per tutti coloro che hanno installato l’ultimo  aggiornamento beta iOS e Android.

Ricordate che le videochiamate WhatsApp sono crittografate end-to-end, quindi WhatsApp, Facebook e terze parti non possono ascoltarle e non possono in alcun modo intercettarle. Per quanto riguarda il “quando sarà disponibile l’aggiornamento”, diverse fonti autorevoli parlano di un paio di settimane nel fare questo passaggio, considerando l’importanza di questa novità durante la quarantena dettata dal Coronavirus, senza dimenticare le limitazioni residue che avremo durante la fase 2.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News