Chirurghi americani annunciano: trapianto di rene di maiale OGM in essere umano, nessun rigetto

di Shadow Ranger |

Chirurghi americani annunciano: trapianto di rene di maiale OGM in essere umano, nessun rigetto Bufale.net

Trapianto di rene di maiale OGM in essere umano, nessun rigetto: per molti la notizia che stavamo aspettando.

Esiste un vigoroso taboo verso gli OGM generato da decenni di complottismo: la famigerata bufala del “Vaccino siero sperimentale che modifica il DNA” è solo l’ultima incarnazione di un perverso antiscientismo.

Che non ha impedito alla scienza, quella sul campo, di progredire.

Gli ingredienti

L’esperimento è stato compiuto al NYU Langone Health, ospedale di New York City.

Il primo elemento dell’esperimento è stato un maiale OGM, geneticamente modificato per avere organi privi di una determinata molecola nota per causare il rigetto quasi immediato in ogni tentativo di xenotrapianto (da suino a umano).

Il secondo elemento è stato il corpo di una donna in stato di morte cerebrale irreversibile, donato dai familiari per scopi di ricerca.

Per chi non lo sapesse, morte cerebrale irreversibile significa sostanzialmente essere morti.

In un lunghissimo articolo linkato nella frase precedente abbiamo infatti spiegato come si possa mantenere il “cuore battente” in un cadavere continuando, sotto controllo medico, a fornire sangue ossigenato (mediante respirazione artificiale) e ricco di nutrienti (mediante flebo) e il cuore, ricevendo nutrimento e ossigeno, continuerà a pompare sangue mantenendo gli altri organi in funzione.

Cosa assai utile quando doni il tuo corpo per i trapianti: post-mortem sei sicuro che questi non “irrancidiranno” rendendo il tuo dono inutile.

Ma come abbiamo visto, anche utile per sperimentare una potenziale conquista della medicina come questa limitando il dilemma etico che avrebbe coinvolto usare un paziente in vita

Trapianto di rene di maiale OGM in essere umano, nessun rigetto

Il corpo tenuto artificialmente in vita ha quindi potuto essere usato, al  pari di un paziente vivente, per valutare e osservare l’accaduto.

Nei tre giorni successivi si è potuto osservare quello che si sarebbe osservato in un trapianto riuscito da donatore umano. Il rene funzionava, produceva urina, non c’è stato rigetto.

I livelli di creatinina, originariamente anormali prima della morte cerebrale e del trapianto, sono tornati nella norma.

Il dottor Montgomery, che deve egli stesso la vita ad un trapianto di cuore, ha quindi potuto festeggiare l’avvenuto trapianto di rene di maiale OGM (denominato “GalSafe”, dal nome della molecola mancante nei suoi tessuti), e sarà seguito da una fase successiva di test.

Nella quale il trapianto di rene di maiale OGM sarà probabilmente (ci sono ulteriori valutazioni etiche e morali da fare) offerto a pazienti altrimenti con scarse possibilità di ricezione di un rene umano e che traggono scarso beneficio dalla dialisi.

FDA ha approvato l’uso di “GalSafe” per i trapianti, seguiranno ulteriori studi in Peer Review.

Se questo progresso della scienza fosse confermato, oltre all’uso già assodato del maiale come donatore di valvole cardiache, potremmo arrivare in futuro ad una fonte di organi (non solo reni) OGM e perfettamente funzionanti, in grado di migliorare la qualità della vita di pazienti altrimenti destinati ad una vita breve e subottimale.

 

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

ATTENZIONE - L'articolo verrà successivamente completato con un FACT-CHECKING COMPLETO, ma per ora presenta un TAG PROVVISORIO con le informazioni fino ad ora raccolte per bloccare la viralità di eventuali bufale. La metodologia è spiegata nella seguente sezione: https://www.bufale.net/fact-checking-prearticoli

Latest News