Chiesa vandalizzata in Svezia, autori ancora ignoti ma c’è già chi parla di Islam ed estrema sinistra

di Luca Mastinu |

Chiesa vandalizzata in Svezia, autori ancora ignoti ma c’è già chi parla di Islam ed estrema sinistra Bufale.net

Le immagini che arrivano dalla chiesa vandalizzata in Svezia sono molto forti. È accaduto a Heden, al centro di Göteborg, venerdì 13 novembre presso la parrocchia di Cristo Re. I nostri lettori ci segnalano un post pubblicato da Lorenzo Fontana il 14 novembre 2020. Il vicesegretario della Lega parla di cristianofobia e tra i commenti dilagano i riferimenti all’Islam. Ricostruiamo insieme la triste vicenda.

La notizia è stata ripresa da Agensir in questo articolo pubblicato il 16 novembre. Dalla notizia emerge che la chiesa di Cristo Re non è nuova agli atti vandalici. In precedenza era stato rubato il crocifisso. Nel nuovo e triste episodio è stata rimossa la tovaglia dell’altare, è stato divelto l’ambone (qui il significato), la sedia e il tutto è stato scaraventato dal presbiterio. La furia dei vandali si è accanita anche contro i piccoli volumi dei canti e le candele votive dei defunti. Alla data di oggi non sono stati individuati i responsabili, né è stato rivendicato il gesto.

Agensir, inoltre, riporta le dichiarazioni del parroco Tobias Unnerstål che si dice convinto che si tratti di un’azione contro la Chiesa in generale e contro la fede cristiana. L’agenzia di stampa cattolica CNA ha sottolineato che i responsabili non sono stati individuati e le indagini della polizia sono in corso. Secondo Unnerstål i malviventi sarebbero entrati in quanto quella sera il cancello della chiesa non era stato chiuso. Il parroco, infatti, è solito non chiudere a chiave l’ingresso durante la settimana per incoraggiare i fedeli ad entrare nella chiesa.

Sputnik News riporta le dichiarazioni rilasciate dal giovane attivista Max Skalenius su Twitter. Skalenius racconta che si trovava nella chiesa del Cristo Re pochi minuti prima dell’agguato e aveva notato la presenza di estranei. Anche il giovane attivista sfoga la sua rabbia con parole che fanno riferimento all’Islam e al satanismo:

Oggi la nostra chiesa a Göteborg è stata attaccata da ignoti vandali. O islamisti, estremisti di sinistra o satanisti. Ero in chiesa solo un minuto prima. Chissà cosa sarebbe successo se fossi uscito poco dopo. La Svezia è sotto attacco. Il cristianesimo è sotto attacco.

La polizia esclude il movente dell’odio e considera l’episodio come un atto vandalico. Nei giorni precedenti non sono pervenute minacce e per il momento non ci sono sospetti. Il parroco è stato ascoltato anche da ACI Stampa e ha riportato che generalmente questi episodi si verificano per mano di bande giovanili e non esclude che anche dietro questo caso ci sia l’opera di un gruppo di teppisti. Le indagini sono ancora in corso.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News