Cani e gatti spariti, migranti che rubano: la catena WhatsApp e FB su Lampedusa senza fonti

di Redazione Bufale |

Cani e gatti
Cani e gatti spariti, migranti che rubano: la catena WhatsApp e FB su Lampedusa senza fonti Bufale.net

Prende piede ancora una volta una catena che alimenta allarmismo e disinformazione a proposito di Lampedusa, arrivando a parlare di cani e gatti spariti, oltre migranti che rubano come se non ci fosse un domani all’interno dei negozi. Il tutto, poi, circondato dal solito muro di omertà riguardante giornalisti e più in generale la popolazione, alla quale sarebbe stato imposto di non parlare. Si tratta di un messaggio che sta girando tantissimo su Facebook e WhatsApp, al punto da aver ricevuto svariate segnalazioni in merito.

Come stanno le cose? Davvero ci sono cani e gatti svaniti nel nulla, oltre ad una lunga serie di reati imputabili ai migranti? Nulla di tutto, ciò, almeno stando alle verifiche che abbiamo effettuato con le autorità locali. Lo stesso sindaco di Lampedusa, come abbiamo evidenziato nella giornata di ieri, ha smentito quanto riportato da Salvini, affermando che il numero di sbarchi sia praticamente identico rispetto a quanto riscontrato con il governo gialloverde.

La catena su cani e gatti spariti a Lampedusa

Il messaggio di cui vi parlavamo in precedenza, dunque, va al di là di cani e gatti scomparsi. Porta con sé un messaggio politico. Come a dire che prima le cose andassero bene, mentre con il nuovo governo composto da Movimento 5 Stelle e Partito Democratico ci si ritrovi di nuovo punto e daccapo. Ecco il messaggio nella sua versione integrale:

CARTOLINA DA LAMPEDUSA MALEDETTI VOI DEL PD CHE LI FATE ENTRARE QUESTI ANIMALI. Msg di un amico che è a Lampedusa:

“A parte cani e gatti completamente spariti, ora cominciano ad entrare nei negozi a rubare e pretendere di portare via merci senza pagare. La gente si chiude in casa e non manda bambini a scuola. Ai giornalisti è stato fatto divieto di parlarne, così come alla popolazione. Se non li fermiamo arriveranno ovunque. Ora comincio seriamente ad avere paura. E tremo per chi ha bambini.”

Insomma, la catena riguardante cani e gatti spariti a Lampedusa, senza dimenticare i furti nei negozi, al momento non ha alcuna fonte alle sue spalle. Si tratta di un messaggio WhatsApp e Facebook senza sostanza oggi 20 settembre.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News