Cancelliamo 10 app Android spione, ma anche iPhone ed iPad a rischio Exodus: come proteggersi

di Redazione Bufale |

App Android pericolose
Cancelliamo 10 app Android spione, ma anche iPhone ed iPad a rischio Exodus: come proteggersi Bufale.net

Ci sono almeno 10 app Android da cancellare nel più breve tempo possibile, come vi abbiamo riportato poco più di una settimana fa parlandovi di Exodus, la vera minaccia per il pubblico italiano, ma a quanto pare la minaccia ora è stata estesa anche agli utenti iPhone ed iPad, secondo quanto raccolto il 10 aprile. In un contesto così complesso e potenzialmente in grado di creare problemi a tutti noi, diventa fondamentale esaminare più da vicino la questione per i due target. Come? Riepilogando quanto già trapelato a fine marzo e illustrandovi quanto è stato scoperto per il pubblico Apple, grazie al contributo dei ricercatori di LookOut.

La versione di Exodus per Android: le 10 app Android pericolose e infette

Le 10 app Android pericolose non hanno responsabilità diretta di quanto avvenuto con Exodus. Come riportato a suo tempo, infatti, sono già state trovate delle contromisure e le suddette applicazioni sono state rimosse dal Play Store. Nel frattempo, però, gli utenti ignari di questa vicenda devono procedere con la loro rimozione. Vi ricordiamo i nomi finora emersi, partendo da Assistenza Linea, Offerte Speciali, Offerte Telefoniche personalizzate (app per la quale esiste anche un link disponibile tramite apposito archivio), senza dimenticare Servizi Telefonici Premium, Offerte per Te, Assistenza Linea Riattiva. A chiudere questo quadro complesso troviamo Operatore Italia, Promo Offerte, Assistenza SIM e Offerte Telefoniche per te.

La minaccia Exodus per iPhone ed iPad

Come riportato in precedenza, la più recente novità su Exodus ci parla di una minaccia ora potenzialmente in grado di colpire iPhone ed iPad. Questa volta non parliamo di app, considerando i filtri più severi dello store Apple, ma di siti che si camuffano da assistenti dei vari operatori italiani. Soprattutto Vodafone, TIM e Tiscali. Rivolgetevi a loro solo attraverso applicazioni ufficiali o tramite i recapiti telefonici noti al grande pubblico. Per maggiori approfondimenti, ottimo il contributo di Cyber Security 360. Fondamentale per comprendere anche come funzioni il malware.

Come proteggersi coi device Apple e dalle app Android pericolosi

Exodus, come riportato la scorsa settimana, può risalire alle nostre app installate, oltre al il registro chiamate, la rubrica, i contatti social, i file di log WhatsApp, oltre a poter addirittura registrare l’audio dell’ambiente che ci circonda. Rimedi? Con iPhone ed iPad, evitate contatti con il vostro gestore tramite siti web. Anzi, chiudere la scheda di navigazione, nel caso in cui doveste atterrare in pagine sospette. Quanto alle app Android pericolose, cancellate tutte quelle potenzialmente legate alle compagnie telefonica, affidandovi solo a quelle ufficiali.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News