‘Cancelled’ nel Regno Unito, ma ‘Canceled’ in America per risparmiare

di Luca Mastinu |

‘Cancelled’ nel Regno Unito, ma ‘Canceled’ in America per risparmiare Bufale.net

È vero che alcune lettere sono state eliminate da alcune parole in inglese americano perché i giornali facevano pagare la singola lettera per la pubblicità?

canceled-cancelled-fb

Secondo una leggenda metropolitana sì. Gli americani hanno eliminato le lettere non necessarie dall’ortografia britannica di parole come “Cancelled” (in Canceled) o “colour” (in color) perché i giornali statunitensi le facevano pagare in più.

Le differenze

L’inglese è spesso catalogato come una lingua difficile da imparare, perché è pieno di irregolarità nell’ortografia e nella pronuncia, dopo secoli di assimilazione di parole di altre lingue.

Non è di aiuto il fatto che in inglese scritto esistano notevoli differenze di ortografia tra gli Stati Uniti e il Regno Unito. Ad esempio, “centre” in britannico, mentre è “center” pergli americani. Gli inglesi scrivono flavour (sapore), mentre gli americani scrivono flavor.

La valutazione

Secondo il sito web di Oxford Dictionaries, questa variazione è dovuta principalmente al fatto che l’inglese britannico tende a mantenere l’ortografia originale delle parole prese in prestito da altre lingue, mentre l’inglese americano preferisce le ortografie semplificate che riflettono il modo in cui le parole sono effettivamente pronunciate.

La bufala

Un meme di Facebook, condiviso per la prima volta nell’ottobre 2018, si proponeva di spiegare in modo più preciso perché questa divergenza tra inglese britannico e inglese americano si fosse verificata, riducendo sostanzialmente il problema al commercio:

canceled-cancelled-fb

L’affermazione secondo la quale gli americani hanno semplificato le ortografie delle parole perché anche i giornali facevano pagare singolarmente ogni lettera per la pubblicità, arriva da Twitter:

Prima di affrontare questa nozione secondo cui le convenzioni di ortografia americane erano dettate dal costo della pubblicità, abbiamo bisogno di chiarire un punto relativo a cancelled e canceled. Sebbene canceled sia elencato come l’ortografia preferita del passato di cancel (e cancelled l’ortografia preferita del suo participio presente) nei dizionari americani, le due parole sono nondimeno riconosciute come varianti legittime.

Per quanto riguarda la questione centrale del perché alcune convenzioni di ortografia britannica e americana siano diverse, la risposta proposta in esame – che gli americani hanno adottato le semplificazioni – si basa sull’affermazione apparentemente fattuale che i giornali in una sola volta inserzionisti a pagamento con la lettera. Non abbiamo trovato prove per supportare tale affermazione.

La realtà storica

Ciò che abbiamo scoperto, al contrario, è che i giornali all’inizio dell’America in genere si facevano pagare dagli inserzionisti in base alla quantità di spazio occupata. Questo era vero fin dai primissimi giorni della stampa nell’America coloniale, secondo una retrospettiva del 1897 sulla rivista specializzata Printers ‘Ink:

Nessun giornale e nessuna pubblicità esisteva in America fino al 1704, con l’eccezione di un solo numero, immediatamente soppresso dalle autorità del Massachusetts. In quell’anno John Campbell, di Boston, iniziò la Boston News-Letter, e con essa la pubblicità americana. L’unico esemplare di questa nuova pubblicità nel primo numero è la comunicazione di Mr. Campbell che ha iniziato a pubblicare il giornale, che le pubblicità saranno “inserite ad un ritmo ragionevole, da dodici pence a cinque scellini.”

All’inizio del 1800, dice la Storia dei mass media negli Stati Uniti (2013) di Margaret A. Blanshard, i giornali avevano iniziato a valutare il loro spazio pubblicitario in base al numero di righe contenute in un annuncio.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News