Bufera su Umberto Bossi: “Aiutare il Sud a casa loro, altrimenti vengono qui come l’Africa”

di Redazione Bufale |

Stanno facendo discutere molto le dichiarazioni di Umberto Bossi in occasione del congresso della Lega che si è tenuto oggi 21 dicembre, considerando la presa di posizione dell’ex leader del Carroccio su un tema delicato come quello del Sud. Da anni, infatti, Salvini sta provando a segnare un cambio di rotta del partito, al punto da cambiarne anche la denominazione. Si è passati da Lega Nord a Lega, nonostante le polemiche dei mesi scorsi sulla scritta presente all’ingresso della sede principale, ancora focalizzata sulla vecchia denominazione.

Cosa ha detto Umberto Bossi sul Sud davanti a Salvini

In particolare, oggi si torna a parlare di Umberto Bossi dopo alcune “imprese” di suoi figlio dei mesi scorsi, come avrete notato attraverso alcuni nostri approfondimenti. In particolare, l’ex trascinatore della Lega ha affermato che gli sembra giusto aiutare il Sud, altrimenti se non dovessero essere aiutati “a casa loro” ci sarebbe un rischio concreto. Citando testualmente quanto dichiarato dal diretto interessato, infatti, i meridionali “straripano e vengono qui. È un po’ come l’Africa“.

Questo in sintesi quanto affermato Umberto Bossi nel suo intervento in occasione del tanto atteso congresso federale della Lega Nord a Milano. Rafforzando quanto affermato in precedenza, come ricorda Repubblica, “l’Africa non è stata aiutata e ci arrivano tutti addosso“. Un raffronto, quello di Bossi, che non è stato apprezzato né dai denigratori della Lega sui social, né da parte dei suoi sostenitori. Soprattutto considerando la recente crescita del Carroccio nel Mezzogiorno.

Ad alcuni, non è piaciuta nemmeno la mancata replica di Salvini alle parole di Umberto Bossi, ma qui si entra in un campo che a noi non compete. Alla luce delle richieste che ci sono pervenute, possiamo solo far presente che le parole dell’ex leader della Lega siano a tutti gli effetti autentiche. Questo il video che sta circolando nelle ultime ore.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News