BUFALA Una ragazza italiana sopravvissuta all'attentato di parigi. Ecco cosa ha scritto alla madre in tempo reale – Bufale.net

di David Tyto Puente |

BUFALA Una ragazza italiana sopravvissuta all'attentato di parigi. Ecco cosa ha scritto alla madre in tempo reale – Bufale.net Bufale.net

bufala-whatsapp-italiana-ragazza-attentato-parigi
Al sito Salute360gradi non è bastata la bufala delle due foto di due terroristi dell’attentato avvenuto a Parigi il 13 novembre 2015.
Il sito, già noto per la bufala del “17 enne picchiato da coetanei musulmani a Novara“, pubblica un articolo dal titolo “UNA RAGAZZA ITALIANA SOPRAVVISSUTA ALL’ATTENTATO DI PARIGI, ECCO COSA HA SCRITTO ALLA MADRE IN TEMPO REALE“. La categoria dell’articolo? “Umorismo“.

salute360gradi-whatsapp-parigi
Le foto oggetto degli articoli umoristici hanno varie fonti (principalmente pagine facebook a tema) prive però di alcun diritto sui materiali in questione. Ci impegnamo a lasciare il watermark della pagina visibile, anche se a livello legale, non siamo tenuti a lasciarlo. Ci teniamo a sottolineare nuovamente che il materiale è di dominio pubblico e presente nei risultati di ricerca Google, e quindi non soggetto a copyright da parte di pagine facebook generiche che lo rivendicano. Noi siamo liberissimi di postare sul nostro sito uno screen di WhatsApp già presente in rese se le finalità sono esclusivamente umoristiche/satiriche, e non pertanto diffamatorie, discriminatorie od infamanti. Questo sito tratta tematiche sociali, umoristiche e salute e benessere: Alcuni articoli parlano di accessori informatici, monitor, personal computer, integratori e prodotti dietetici, attrezzatura fitness, corsi di trading e di opzioni binarie, consigli e nozioni base di finanziamenti ed investimenti, informazioni utili sull’utilizzo di forex, consigli culinari e ricette di cucina, aforismi e barzellette.

Ecco lo screen del messaggio:
zujoc
Rendiamoci conto del paradossale errore dell’autore dello screen. Lo evidenziamo nella seguente immagine:
orario-whatsapp
L’attentato è avvenuto la sera del 13 novembre 2015, non la mattina. Oltre a questo bisogna ragionare sul fatto che una madre, ricevendo questo messaggio (lo screen mostrerebbe la ricezione, non l’invio) avrebbe avuto la fantastica idea di pubblicarlo su Facebook o Twitter.
Potremmo trovarci di fronte ad uno dei classici falsi messaggi che si possono generare tramite siti come Ios7text.com. Come potete notare c’è anche lo stesso orario (8:32):
generator-fake-ios7-message
 
 

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News