BUFALA Renzi al cellulare di fronte a Putin – bufale.net

di Shadow Ranger |

BUFALA Renzi al cellulare di fronte a Putin – bufale.net Bufale.net

renziputinAvrete visto tutti  la foto di cui parliamo: uno scatto in cui si vede Putin, l’involontario eroe di mille bufale esaminate da questo portale, personaggio volitivo e caparbio e quindi incline a diventare l’involontario  sbirro cattivo delle bufale che guarda corrucciato Renzi, personaggio politico oggetto di discussioni al fulmicotone e quindi inevitabilmente il cattivo nelle bufale virali che, come un ragazzino viziato, sta giocando al cellulare invece di prepararsi all’incontro bilaterale col russo.

Screenshot 2016-06-19 22.19.07

La notizia ha fatto il giro della blogosfera, ed anche di alcune fonti giornalistiche e di blogosfera: ma, diciamolo pure: quanti hanno visto il filmato per intero?

Ben pochi rispetto ai quasi seimila condivisori virali, e quei pochi che l’hanno fatto hanno sollevato qualche dubbio.

Leggiamo infatti dal profilo di uno dei pochi che ha effettivamente riscontrato il filmato per intero:

La BUFALA di Renzi che guarda lo smartphone mentre Putin parla…non è lo smartphone, ma è il traduttore simultaneo (probabilmente ne sta regolando il volume). Putin ne ha uno uguale davanti.

E, effettivamente, la screen indicata avvalora tale assunto
13427899_10208836427142308_178499606088222874_nOvviamente tutti saprete come è fatto un iPhone (che, comunque, vedremo nel filmato appare circa venti minuti dopo il momento da cui è stato colto questo frame), e sapete tutti che gli iPhone non sono spessi e non hanno il fondo di plastica nera, bensì argentato e metallico
apple-iPhone6s_SpGry-3Mentre l’oggetto del mistero compare in diverse convention e conferenze, come ad esempio questo incontro:
13445246_10208839808506840_177588547219039148_nNero in fondo, spesso e argentato sopra, trattasi di un traduttore.
Passiamo ora al blog Il Ventunesimo Secolo che, evidentemente ligio ai dettami del #ioverifico, propone invece di guardare il filmato per intero.
Cosa che faremo noi, per i più pigri. Ma avremmo più piacere che voi ci seguiste in questo viaggio: prendetevi almeno mezz’ora del vostro tempo. Ne avrete bisogno.

Avete visto il video? Spostiamoci tutti assieme al minuto 11:56 e successivi.

Vedremo quindi Putin e Renzi rimasti soli mentre una solerte impiegata prepara gli ultimi dettagli

2016-06-19 20.34.10

I solerti commessi che aiutano l’assistente, mentre gli oggetti del mistero sono entrambi già lì

2016-06-19 20.34.33

Putin e Renzi che si accomodano

2016-06-19 20.36.24

Renzi che allunga la mano afferrando uno degli oggetti accanto all’oggetto del mistero che non è un iPhone

2016-06-19 20.36.46

Renzi che inserisce un auricolare nel suo orecchio destro

2016-06-19 20.37.38

Putin che guarda le manovre di Renzi per assicurarsi che abbia regolarmente indossato il traduttore

2016-06-19 20.38.45

Renzi che afferra il dispositivo di traduzione e lo regola mentre Putin continua ad accertarsi (perché, ovviamente, non avrebbe senso parlare ad un interlocutore che non ha la traduzione in cuffia) che tutto sia a posto

2016-06-19 20.39.18

Renzi che, posato l’oggetto misterioso che abbiamo appurato essere il traduttore, fa cenno di assenso a Putin. Minuto 12:21.

2016-06-19 20.39.37

Poi Putin comincia a parlare. Il dialogo prosegue, Renzi riprende in mano il traduttore, attende che Putin effettui i saluti di rito e lo ripone.

2016-06-19 20.40.57

Al minuto 14:16, Renzi estrae il suo cellulare Apple, diverso dall’oggetto inquadrato negli scatti, e dopo aver brevemente armeggiato coi controlli laterali, al minuto 14:24 lo ripone.

2016-06-19 20.42.592016-06-19 20.43.55

I più esperti avranno notati che ai lati i dispositivi iPhone hanno l’accensione ed il volume: ovviamente, la prima cosa che mi viene in mente se ho il cellulare con me durante un incontro è verificare se mi sono ricordato di spegnerlo o togliere l’audio e la vibrazione, specie se sono vicino ad un microfono che potrebbe percepire entrambi

Il dispositivo viene controllato brevissimamente al minuto 16:54, in un frame diverso da quello oetto di ilarità, e per pochi secondi senza che Putin lanci sguardi, occhiate o altro.

2016-06-19 20.50.38

Renzi prende la parola al minuto 18:53, e continua fino al minuto 23:04, in cui reindossa l’auricolare e ripassa la parola a Putin.

2016-06-19 20.52.46

Sposta il cellulare al minuto 27:55 dopo averlo controllato per esattamente nove secondi

2016-06-19 20.50.38

Lo fa scivolare sotto le dita senza sollevarlo al minuto 30:00

E lo collega ad un caricabatterie al minuto 34:55

2016-06-19 20.59.36

In questi movimenti peraltro si evidenzia, dal minuto 37:00 in poi, come il presunto cellulare dei frame circolati su Internet sia connesso all’auricolare che Renzi indossa quando Putin parla per levarsi subito dopo.

2016-06-19 21.00.39

Il traduttore è confermato. Ed al minuto 41:38 i due oggetti, il vero cellulare di Renzi (come si è e visto, controllato sporadicamente e solo momentanamente per tutta la conferenza) ed il dispositivo per la traduzione compaiono assieme.

2016-06-19 21.02.04

Infatti vedrete come tra le mani Renzi stringe l’auricolare, collegato al traduttore (l’oggetto, ricordiamo, visualizzato nel frame virale) mentre il cellulare, collegato al suo caricabatterie, siede inerte di fianco.

La notizia quindi è, evidentemente, una bufala.

Spero abbiate anche voi avuto la pazienza di guardare il filmato e seguire i (brevi) movimenti di uso entrambi i dispositivi per accertarlo con noi.

Gradiremmo molto che lo faceste: il fatto che possiate crederci sulla fiducia ci lusingherebbe, ma non vi insegnerebbe le gioie della verifica.

La BUFALA di Renzi che guarda lo smartphone mentre Putin parla…non è lo smartphone, ma è il traduttore simultaneo (probabilmente ne sta regolando il volume). Putin ne ha uno uguale davanti.

Gepostet von Stefano Angeli am Sonntag, 19. Juni 2016

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News