BUFALA Reintrodotta in Italia la pena di morte a partire dal 2016 – Bufale.net

di Shadow Ranger |

BUFALA Reintrodotta in Italia la pena di morte a partire dal 2016 – Bufale.net Bufale.net

bufala-pena-morte-italia
I nostri contatti ci segnalano la seguente notizia, targata “Il Matto Quotidiano”:

Nell’ultimo incontro tra i Ministri della Repubblica Italiana si è valutata la reintroduzione della “Pena di morte”. 
Questa non veniva presa in considerazione dal 1947, dove l’ultima pena di morte in Italia veniva eseguita tramite fucilazione a causa del regime fascista, questa venne poi abolita nel Gennaio del 1948, per poi diventare fino ad oggi, acceso argomento di discussione tra gli Italiani.
In alcuni paesi la Pena di morte è ancora permessa, dove non viene più praticata tramite impiccagione o fucilazione, ma tramite sedia elettrica o iniezione letale, tale da non far provare dolore al giustiziato.
Ad oggi la pena più alta in italia è l’ergastolo, ma dato il sovraffollamento delle carceri e il tasso di immigrazione e criminalità in aumento in Italia, i ministri hanno approvato un disegno di legge (DDL 34-13/05/15) che permetterà la reintroduzione della Pena di morte a partire dal 1 Gennaio 2016. 
Essa sarà attuata ad imitazione del sistema texano e sostituirà definitivamente l’ergastolo, liberando le carceri dal sovraffollamento e facendo crollare, si spera, il tasso di criminalità in Italia. Secondo il nuovo disegno di legge sarà messa in atto tramite Iniezione Letale, tale da non far provare assolutamente nulla al criminale.

Non ci sarebbe bisogno di precisare che la notizia è evidentemente una bufala, se non fosse per il preoccupante dettaglio delle 12mila condivisioni ad oggi e per il fatto che la stessa ci è pervenuta.
Il “Matto Quotidiano” infatti è una parodia della testata Il Fatto Quotidiano, il Decreto Legge indicato non esiste ed il sito si presenta come una collezione di bufale e notizie farsa, come le infinite iterazioni della notizia “Facebook a pagamento”, “Torna il Servizio Militare Obbligatorio” e “Ritorna la Lira”, aggiornate per sostituire la data ormai trascorsa col 2016.
A volte basterebbe controllare.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News