BUFALA Reggio Calabria scoperto mosaico greco in Piazza Garibaldi

di Claudio Cloddy |

BUFALA Reggio Calabria scoperto mosaico greco in Piazza Garibaldi Bufale.net

bufalahttp://notiziepericolose.blogspot.it/2016/04/reggio-calabria-scoperto-mosaico-greco.html

La notizia ci è stata segnalata da un nostro utente, Stefano Federico, che voleva chiarimenti in merito ed aveva già intuito la non veridicità del fatto, fornendoci, anticipatamente, alcuni link che avvaloravano la sua ipotesi.

Naturalmente noi abbiamo ben accettato l’invito di verificare e supportare con più dovizia di particolari questa notizia, anche perché la bella città di Reggio Calabria gode già di numerosi monumenti, opere architettoniche e religiose e non ha certo bisogno di pubblicità fallace.

Il sito che segnala il fantomatico ritrovamento è Dangerous News, blog su internet e pagina Facebook, nella cui descrizione si definiscono “ un sito in cui la leggenda diventa notizia e la notizia diventa leggenda”

Sarebbe più giusto dire che la leggenda rimane leggenda, basta scorrere le “notizie” trattate nella pagina per capire che alcune potrebbero fare concorrenza alla ben più nota pagina Lercio.

In pratica, i mosaici che appaiono nella foto appartengono a Zeugma, antica città fondata nel 300 a.C. dall’Impero Romano, che adesso si trova in Turchia, in una posizione che fa parte della provincia di Gaziantep dove, nel 2011 è presente il museo del mosaico più grande al mondo. Con tre piani e oltre 7 mila metri quadri di area espositiva, la struttura è frutto di lavori iniziati nel 2008. ll museo vanta una superficie complessiva di 30mila metri quadri, mentre solo quella dei mosaici ne conta 1.700

Negli anni ’90 la Turchia ha salvato i mosaici e numerosi reperti archeologici, dal progressivo innalzamento delle acque derivanti dalla costruzioni di dighe nelle zone circostanti alla città. Vi parteciparono numerosi archeologi di diverse nazionalità, che in collaborazione con il Ministero Turco per la Cultura intervennero per i salvataggi. Il mosaico di Venere venne recuperato in extremis dopo un’intera notte di lavoro.

Vi segnaliamo due link presenti su YouTube, dove potete ammirare la bellezza di questi mosaici e la storia dell’antica città romana. Nel primo, di breve durata, musica ed immagini ci permettono di apprezzare i mosaici in questione; nel secondo, vero e proprio documentario a cura del Centro di Conservazione Archeologica (CCA) di Roma, viene illustrato il programma di restauro della città di Zeugma.

https://www.youtube.com/watch?v=4Wf-EcT5_zw

https://www.youtube.com/watch?v=HZWzDftMBzQ

Ringraziando ancora l’utente Stefano che ci ha permesso di verificare questa notizia dichiarandola quindi una bufala colossale, vi invitiamo a segnalarci notizie del genere; le nostre belle città italiane non hanno bisogno di ritrovamenti artistici immaginari, abbiamo un patrimonio artistico, architettonico e culturale che tutto il mondo ci invidia.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News