BUFALA Putin assume 5 giovani scienziati italiani: “In Italia non trovavano lavoro”

di Luca Mastinu |

bufala putin scienziati mask

Ci segnalano questo articolo pubblicato sull’arcinoto sito satirico Il Fatto Quotidaino il 15 Novembre 2016:

Non smette mai di far parlare di sé il presidente russo Vladimir Putin che ha deciso di assumere 5 giovanissimi scienziati italiani che in Italia non hanno trovato posto: “In Italia le università funzionano molto bene. L’istruzione e le capacità fornite agli studenti in questo senso sono prodigiose. Eppure mancano le infrastrutture successive che possano dare spazio e lavoro ai giovani laureati. Ecco perché, ho deciso di prendere 5 ricercatori prodigiosi e di metterli al lavoro su alcuni progetti russi. Ovviamente saranno lautamente retribuiti e tutti avranno un alloggio a Mosca. Sono rimasti contentissimi della mia proposta e subito hanno accettato”.

Uno dei ragazzi, tale Alvaro Porfido, studioso di ingegneria del suono, ha detto: “Il signor Putin ci ha fatto un’ottima offerta, tra l’altro non ho dovuto far altro che accettare la sua incredibile proposta, non ho fatto nessun concorso né mi sono proposto. Il governo russo ha scelto i ricercatori in base alle nostre competenze e ai nostri titoli. Dopo un breve colloquio siamo stati rapidamente selezionati. Potremo cominciare a metterci all’opera sin da domani mattina. Ammiro questo della Russia, la rapidità con cui sono prese le decisioni e l’efficacia del sistema lavorativo. Spero di dare grandi soddisfazioni alla ricerca e al Presidente”. Si tratta insomma del solito caso di fuga di cervelli, che anche il giornalista Andrea Screzi ha commentato: “Sono felice per questi ragazzi, in Italia vanno riviste un bel po’ di cose, ma questa non è una novità. Spero che questa possa essere una lezione per tutti noi”.

Il nostro amico (ma lui non sa di esserlo) Alvaro Porfido firma questa nuova sparata del tanto travisato Fatto Quotidaino, inteso come attendibile dai lettori più disattenti che fanno confusione con la testata ufficiale Il Fatto Quotidiano. Lo stesso Alvaro Porfido compare all’interno dell’articolo, beneficiario del benestare di Vladimir Putin in veste di studioso di ingegneria del suono. Vi state ancora chiedendo chi sia Alvaro Porfido? Su questo personaggio tanto inventato quanto onnipresente abbiamo scritto una guida utile curata da Marco Critelli, nostro redattore.

Tra i personaggi che vanno a completate la formula dell’articolo preso in esame c’è Andrea Screzi, in veste di giornalista. Non escludiamo che potrebbe trattarsi della parodia del giornalista e scrittore italiano Andrea Scanzi. Il risultato è un sistema di indicizzazione completo, che include quanto di più cliccato ci sia nel web: Vladimir Putin e la sua Russia, il lavoro, i giovani e la fuga dei cervelli.

Non è un caso se Il Fatto Quotidaino compare nella nostra Black List sotto la voce False testate giornaliste “satiriche”.

Perché intendiamo smentire notizie così evidentemente false? La pagina Facebook News Time 24 ha condiviso l’articolo sul proprio diario, e tra i commenti non manca chi, abboccando, scrive “meditate, gente, meditate”, “grande Putin” e tantomeno mancano le condivisioni, che stanno raggiungendo le 400.

Scaricando l’immagine messa in evidenza dal Fatto Quotidaino, notiamo che è stata denominata “Putinatafacile”. È un caso?

Bufala, semplicemente.

#PutinCheFaCose #JeSuisAlvaroPorfido

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News