BUFALA – Profughi che bloccato una strada per chiedere 100€ al giorno, casa, donne, telefono e auto – Bufale.net

di David Tyto Puente |

BUFALA – Profughi che bloccato una strada per chiedere 100€ al giorno, casa, donne, telefono e auto – Bufale.net Bufale.net

bufala-immigrati-messina
Beatrice ci segnala un articolo pubblicato dall’ennesimo sito anti-immigrati. Ecco come inizia:

Caerano San Paolo – Più di 1000 extracomunitari “ospiti” del Caro di Lei in provincia di Messina, hanno occupato questa mattina all’alba la strada statale, bloccando il traffico. Per protestare contro il ritardo, dopo l’ottenimento dello status di asilo, nella consegna del denaro per poter partire. Tafferugli si sono verificati tra alcuni degli immigrati e la polizia. Da un gruppo di dimostranti è partita una sassaiola contro i mezzi delle forze dell’ordine, che hanno risposto con il lancio di lacrimogeni. Gli immigrati hanno scagliato grosse pietre con fionde, balestre e un trabucco anche contro alcuni giornalisti politicamente schierati.
[…]
Non bastano loro 45€ al giorno, vogliono la ‘tredicesima’, o definitela come vi pare, ma la sostanza è questa. Chiedono 100 euro al giorno per vivere degnamente perché il costo della vita è alto.
Non solo, pretendono pure una casa con giardino e doppi servizi in centro per un rapporto di 80 mq a persona. Alcuni di loro si sono spinti nelle pretese addirittura chiedendo una casa al mare e una in montagna per andare in vacanza.
Già noto al grande pubblico il servizio telefonico con ricariche da 30 euro al mese per ogni telefono “regalato” ai migranti. Bisogna dire che i telefoni non sono proprio all’ultima moda, ma modelli del 2013 e dunque oltre ad un aumento delle ricariche esigono smart phone di ultima generazione.
Sono stanchi anche del fatto di girare in autobus o a piedi, “C’è puzza e non riusciamo ad andare in giro quando vogliamo” dichiara un eritreo “Dateci un’auto a testa tipo BMW o Mercedes, vogliamo andare a donne nei locali, quindi niente Fiat per favore!”.

Iniziamo:

  • Caerano San Paolo? Non abbiamo trovato alcun riferimento nel messinese con quel nome. Esiste però Caerano San Marco, nel Veneto.
  • Caro di Lei in provincia di Messina? Nessun centro chiamato “Caro di Lei”, gli unici che lo citano sono i siti che hanno condiviso questo articolo, nessun centro a Messina o provincia è elencato nel sito del Ministero dell’Interno in data 17 Agosto 2014.
  • Gli immigrati hanno scagliato grosse pietre con fionde, balestre e un trabucco? Un trabucco???
  • 45€ al giorno? I lettori di Bufale.net sanno benissimo come funziona realmente la storia dei 30 euro al giorno, e non 45.
  • Ricariche da 30 euro al mese per ogni telefono “regalato” ai migranti e smart phone di ultima generazione? Da 15 euro in totale, una tantum, sono diventati 30 euro al mese di ricarica.
  • Un’auto a testa tipo BMW o Mercedes e niente Fiat? No comment.

Abbiamo di fronte l’ennesimo articolo inventato di sana pianta, con località inventate, utilizzo di armi assurde come il trabucco, con la solita storia falsata delle decine di euro al giorno per immigrato (che ricordiamo non intascano loro, ma chi gestisce la loro permanenza) e richieste incredibili di automobili per andare a donne. Ho provato a cercare se c’era qualche dicitura del tipo “questo è un blog satirico”, non l’ho trovata.
La foto riguarda un altro caso, avvenuto realmente in Sicilia, e le proteste erano nate per ben diversi motivi.
Per riderci sopra, ecco un trabucco:
trabucco

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News