BUFALA Posta questo messaggio 20 volte se ami tua madre, Loic Baucher è stata uccisa (0635788645)

di Redazione Bufale |

Loic Baucher
BUFALA Posta questo messaggio 20 volte se ami tua madre, Loic Baucher è stata uccisa (0635788645) Bufale.net

Sta arrivando anche in Italia oggi 16 ottobre una bufala WhatsApp che ha tratto origine in Francia e che ci parla di una certa Loic Baucher uccisa. Il motivo? Coloro che hanno ricevuto il messaggio in questione non l’hanno postato per almeno 20 volte così come gli era stato espressamente richiesto. Cerchiamo dunque di capire come funziona l’ennesimo post virale che, secondo le ultime segnalazioni che ci sono pervenute, sta prendendo piede soprattutto su WhatsApp dopo aver fatto il giro del web tra i transalpini più giovani nel 2013.

In sostanza, il messaggio dovrebbe assumere caratteristiche simili a quelle che seguono: “0635788645 (scusa sono costretto a mandarlo, non voglio che mi arrivi). Se ami tua madre posta questo a 20 persone. Una ragazza lo ha ignorato sua madre è stata uccisa 369 giorni dopo. Se decidete di fermare la lettura, allora una signora suonerà alla vostra porta ed anche se non aprite lei tornerà. Questa catena non è uno scherzo, l’altra volta Loic Baucher è stato uccisa. Guarda è stata anche su Facebook (anche su internet). Per evitarlo invia il messaggio a 20 persone. Fallo per tua madre. Io l’ho fatto e sono salvo“.

Loic Baucher
Loic Baucher

Sembra quasi superfluo dover evidenziare che la storia di Loic Baucher sia in tutto e per tutto una bufala, soprattutto se pensiamo alle circostanze per le quali sarebbe morta. Eppure su Facebook qualche anno è girata tantissimo tra i francesi. Non è un caso che in molti anche qui in Italia stiano cercando informazioni su questa persona, ma è chiaro che non si troverà mai nulla. Resta comunque una fake news da monitorare per diversi motivi.

In primo luogo, la storia di Loic Baucher potrebbe impressionare soprattutto i più giovani in possesso di uno smartphone, un po’ come avvenuto con Momo WhatsApp, partendo dal presupposto che le loro reazioni sono imprevedibili quando tramite app social arrivino messaggi di questo tipo per alimentare il panico tra i meno esperti.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News