BUFALA Palermo:spiaggiata la strana creatura investita da un sottomarino russo – bufale.net

di Redazione |

BUFALA Palermo:spiaggiata la strana creatura investita da un sottomarino russo – bufale.net Bufale.net

CREATURA-SPIAGGIATA-PALERMO

 

E’ stata avvistata questa creatura dalla natura ignota su di una spiaggia a  Palermo. Precisamente Roccarasina. Ecco l’articolo che descrive l’accaduto.

E’ stata rinvenuta nella scogliera di Roccariina, a 40 km da Palermo, la misteriosa creatura che una settimana fa è stata investita da un sottomarino russo a circa 400 metri di profondità a largo di Ustica.
Centinaia di curiosi sono accorsi a vederla. I numerosi esperti, venuti da ogni parte del Mediterraneo ad esaminarla, sono rimasti perplessi e sbigottiti.
Si sa ben poco sia su queste creature, che probabilmente provengono dagli abissi, che sulla motivazione che le spinge a risalire in superficie. Inquinamento? Fracking? Sonar dei sottomarini? Esperimenti nei fondali marini? Scie chimiche? non lo sapremo mai..
La creatura è lunga circa ventotto metri, e sembra possedere delle specie di corna. E’ stata trovata in fase di decomposizione sulla scogliera di Roccariina a Palermo.
In più sono stati trovati dei corpi in decomposizione al suo interno. Ecco spiegato dove sono andati a finire i corpi degli immigrati persi negli ultimi naufragi forse.
Ecco un’altra immagine di repertorio.
buf
La notizia gira da tempo, ogni volta in luoghi differenti, con creature differenti. Questa volta è toccata a noi. “Avvistato BUFALE.NET su qualche spiaggia sperduta in qualche angolo del globo”.
Altre versioni dell’immagine che oramai gira incessantemente a detta delle nostre ricerche da anni.
349228_369-1
159WIKIHOAX
La spiaggia è sempre la stessa, gli spettatori anche. A volte oltre alla pochissima credibilità delle creature trovate, basterebbe un minimo di colpo d’occhio per accorgersi che prospettive, dimensioni dei corpi delle persone ed altro sono di un’ approssimazione quasi imbarazzante.
Notizia ovviamente FALSA. Pensare che c’è gente che veramente ogni volta ci crede e condivide simili foto. Finché ciò accadrà, il mondo avrà bisogno di bufale.net. Ora di corsa alla bufalcaverna (sperando di non trovare di nuovo strada facendo la pioggia di unicorni. L’ultima volta mi hanno ammaccato cofano e tettuccio dell’auto).
Al prossimo articolo. Valerio Mariani

 

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News