BUFALA Otto medici uccisi perché erano contro i Vaccini – Bufale.net

di Juanne Pili |

BUFALA Otto medici uccisi perché erano contro i Vaccini – Bufale.net Bufale.net

bufala-medici-uccisi-vaccini

L’articolo di Jeda News risale allo scorso agosto, si rifà, aggiornando la lista mortuaria, a otto persone; la bufala girava già un mese prima nei blog pseudo-scientifici americani. In alcuni si sostiene apertamente che questi medici, o presunti tali siano stati uccisi con arma da fuoco “gunshot” in realtà questo è vero solo per due di loro: la Riley e la Sievers, i cui assassini sono già in galera, purtroppo le loro storie vanno ad aggiungersi ai numerosi casi di femminicidio. Bradstreet, di cui ci eravamo già occupati è morto suicida, così come Whiteside. Hedendal e Gonzalez invece morirono per cause naturali di fronte a testimoni. La morte di Shwartz e Baron Holt sono ancora da chiarire, perché le indagini sono ancora in corso ed i dati a disposizione sono ancora scarsi.

«Dal 19 giugno ad oggi, in poche settimane, sono stati uccisi 8 medici olistici negli Stati Uniti: Dr. Jeff Bradstreet [molto noto nella comunità dell’autismo], Dr. Bruce Hedendal, Dr.ssa Teresa A. Sievers, Dr.ssa Lisa Riley DO, Dr. Barone Holt, Dr. Ronald Schwartz, Dr. Nicholas Gonzalez e Dr. Jeffrey Whiteside».

Di Jeff Bradstreet   ci eravamo già occupati, scoprendo che si trattava di un omeopata, noto da una parte della “comunità dell’autismo” (qualsiasi cosa significhi) in quanto invitava le famiglie a non vaccinare i propri figli. Tema di cui purtroppo ci capita di scrivere spesso ultimamente. Bradstreet si suicidò a seguito di perquisizioni della FDA nella sua clinica, le indagini sarebbero ancora in corso.

Bruce Hedendal  è stato processato per evasione fiscale dal Tribunale della Florida, non si presentò al processo preferendo latitare in Canada e Australia, usando il falso nome di Erik. Per quanto millantasse di essersi laureato ad Harvard aveva solo un titolo di studio del Chiropractic College di New York. Tanto per essere chiari, la chiropatica è una pseudoscienza. Nel 2004, Hedendal accettò di restituire al fisco 718.000 dollari evasi, ma nell’ottobre dello stesso anno fu condannato comunque a tre anni di reclusione seguiti da altri tre di libertà vigilata. Alle volte non si fosse ancora capito, le pseudoscienze non sono gratuite ed a quanto pare rappresentano un grande business. Rilasciato il 15 maggio 2006 Hedendal fu trovato morto nella sua auto nel giugno 2015. La collega di Snopes, Kim LaCapria, cita la testimonianza di un amico di vecchia data, Rudy Vlaardingerbroek:

«I knew Bruce well for almost twenty years. I enjoyed chatting with him and throwing the discus. On Father’s Day he was at the Sunshine State Games and felt dizzy throwing the discus and even fell once … He was given water and Gatorade, went to his car and passed away sitting there. He must have died of severe hydration, which may have led to a heart attack. We will surely miss him».

«Conoscevo bene Bruce da quasi venti anni. Chiacchieravo volentieri con lui e giocavamo assieme al lancio del disco. Il giorno della festa del papà (http://www.timeanddate.com/holidays/us/fathers-day) era ai Sunshine State Games e gli girava la testa, nel lancio del disco è anche caduto una volta. … Gli è stato dato acqua e Gatorade, è andato verso la sua auto ed è morto lì seduto. Doveva essere morto di idratazione grave [probabilmente intendeva “disidratazione”], che può aver portato ad un attacco di cuore. Sentiremo sicuramente la sua mancanza».

Hedendal aveva 67 anni.

Attualmente sono due i sospettati per l’omicidio di Teresa A. Sievers, avvenuto nella sua casa il 29 giugno 2015: Jimmy Rodgers e Curtis Wayne Wright. Wright era amico del marito della Siever, Mark, fin dai tempi delle elementari; arrestato due volte negli ultimi anni per spaccio di droga, durante la detenzione venne sorpreso a produrre metanfetamine. Rodgers, in libertà vigilata per possesso non regolare di una pistola, semina il suo addetto alla sorveglianza il giorno prima dell’omicidio; risulterà poi essere amico di Wright. Difficile scrivere di più al riguardo, perché le indagini sono ancora in corso e l’avvenimento ha sollevato un polverone mediatico.

Lisa Marie Riley era una osteopata (altra pseudo-scienza) trovata morta l’11 luglio. Tutto quel che sappiamo per certo al momento è che il marito Yathomas, venne accusato di tentato omicidio ai danni della ex fidanzata. Ha dichiarato che Lisa si è suicidata perché lui voleva lasciarla, ma evidentemente non è stato convincente, visto che lo hanno arrestato.

Ronald Oliver Schwartz, ostetrico, noto anche per essere stato l’autore del film erotico Smooth Operator – ambientato in un ospedale – è stato trovato morto con un colpo alla testa. Si vocifera di una rapina, ma non ci sono sufficienti prove a riguardo.

Che Nicholas Gonzalez (olistico: altra pseudo-scienza) sia morto di infarto lo danno per assodato persino certi siti pseudo-scientifici.

Baron Gable Holt, chiropata come Hedendal, non si capisce come sia stato tirato in ballo. La famiglia ufficialmente attende i dati dell’autopsia, non è chiaro nemmeno se ci siano indagini in corso.

Infine, quello di Jeffrey Whiteside è stato un suicidio, certificato anche da autopsia.

«Tutti quanti credevano nelle potenzialità della proteina GcMAF e tutti quanti – come leggerete più avanti – avevano subito pressioni e minacce dal braccio armato della FDA americana … Il GcMAF innesca una catena di processi per attaccare le sostanze estranee penetrate nell’organismo, come virus, batteri, veleni ambientali [inclusi vaccini] o affrontare le modificazioni cancerogene della cellula, se viene indebolito, si indebolisce tutto il sistema immunitario rendendo vulnerabile l’organismo. Tutti questi medici avevano compreso e dimostrato che la proteina nagalase è introdotta intenzionalmente nei vaccini proprio per indebolire il sistema immunitario».

Per cominciare, tanto Holt quanto Hedendal non ebbero mai alcun fastidio da parte della FDA. Assodato questo, entriamo in quello che forse è il vero mistero – se ci limitiamo a leggere certi siti: Perché l’FDA ce l’avrebbe contro queste persone? Ci riferiamo anche a quei medici o sedicenti tali che, vivi e vegeti, ancora prosperano con la bufala della GcMaf  come cura contro il cancro, l’AIDS e l’autismo – da qui, forse, il collegamento coi vaccini e la nagalase.

Tutto nasce da uno studio del 2008 ritratto dalla stessa rivista che lo aveva pubblicato. Qui potete leggere in dettaglio le motivazioni. Gli autori, Suyama, Yamamoto e Ushijima per quanto ne sappiamo non sono stati ammazzati. Forse perché la FDA non può permettersi trasferte omicide in Giappone.

Le ragioni per cui lo studio non è stato considerato valido possono essere riassunte nei seguenti termini:

  • Non forniscono dati riguardo lo stato dei pazienti. Sostengono che avessero delle metastasi in quanto avevano rilevato la presenza della nagalase, che tuttavia è un criterio non valido per questo genere di diagnosi;
  • I coautori di Yamamoto – principale responsabile dello studio – sono risultati irreperibili, non certo a causa di decesso;
  • Il Nagasaki and Hyogo Immunotherapy Research Groupst, istituto dove si sarebbe svolta la ricerca, non esiste. Tre scienziati originalmente elencati tra gli autori del paper sono stati infine rintracciati, ma negano di aver partecipato allo studio;
  • Lo sponsor originalmente associato allo studio nega ogni tipo di associazione, se non con Yamamoto, ma riguardo studi di altro tipo;
  • L’articolo e altri pubblicati in altre riviste è utilizzato da alcuni produttori GcMAF a sostegno delle loro affermazioni e venderlo illegalmente ai pazienti, come il già linkato GcMafeu.

Molti blogger, anche nostrani, credendo di ergersi a paladini della “vera” informazione, sono altrettanti ignari sponsor di un business, che ben lungi dal curare sul serio, è pure pericoloso, come spiega una nota informativa della Anticancer Fund. Nonostante le evidenze c’è chi come Autismo e Vaccini continua a spacciare questa “ricerca” in qualità di fonte attendibile.

Per chi volesse approfondire sugli argomenti riguardanti la GcMAF, la nagalase e relative strumentalizzazioni, suggeriamo due articoli: uno della Cancer Research UK e ScienceBlogs. Per capire cosa realmente sia un vaccino e come questi vengono somministrati oggi non ci stancheremo mai di consigliare l’articolo di Salvo Di Grazia nel suo blog MedBunker.

© Riproduzione Riservata

Mi trovi anche su…

testatafb

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News