BUFALA Da oggi la messa sarà di nuovo celebrata in LATINO – bufale.net

di LO SBUFALATORE Claudio Michelizza |

BUFALA Da oggi la messa sarà di nuovo celebrata in LATINO – bufale.net Bufale.net

Novità in casa Chiesa cattolica: da oggi la messa sarà di nuovo celebrata in latino, a confermarlo è il portavoce vaticano Alvarezi Porfidehi, spagnolo di origine e forse un po’ ostile a una decisione come questa. Durante qualche intervista, infatti, l’alto prelato ha usato frasi dure contro il provvedimento. Eppure il conciliaso così ha deciso, lasciando tutti a bocca aperta. La messa sarà celebrata in latino ma adesso chi capirà? Si tratta di qualcosa di corretto? Chi può dirlo.

Secondo Anna non ci sarà nulla di male ma lei non fa testo perché è professoressa di latino, ma Marco Ignorusi dice che non capirà mai nulla: “Inutile, la messo dietro casa era gratis e aperta a tutti. Don Saroco è morto da qualche anno eppure ha messo in me il germe della fede. Ora però potremmo ritornare indietro di anni, spero che la Chiesa riveda le sue posizioni in materia, è infatti buono che la Chiesa parli a tutti di rivedere le proprie qualità e problematiche. Eppure secondo il filosofo Maximiliano Kecciari si tratta di qualcosa di molto importante che farà tornare l’istituzione ecclesiastica ai livello di un tempo. Un endorsement quindi di primo livello e speriammo che le cose ora possano girare per il meglio. Come direbbe qualcuno in latino: OREMUS!

Nella fede tornate giovani e sani e robusti. Il latino, pur rimanendo, non sarà un male per nessuno

La seguente notizia pubblicata dal fattoquotidaino.it è una Bufala, infatti tutti gli autori o nomi inseriti nell’articolo sono inventati o fanno riferimento a ruoli inesistenti:

  • Don Saroco
  • Alvarezi Porfideh
  • Marco Ignorusi
  • Maximiliano Kecciari

Il portavoce vaticano Alvarezi Porfidehi è un chiaro riferimento ad Alvaro Porfido noto nome utilizzato in articoli bufala. In rete si possono trovare vari articoli sull’argomento, ma che non hanno alcuna attinenza con quello del giornale “satirico” che già a Giugno aveva pubblicato una notizia simile.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News