BUFALA Le bevande di Dragon Soop sono contaminate dall’HIV

di Bufale.net Team |

BUFALA Le bevande di Dragon Soop sono contaminate dall’HIV Bufale.net

Ogni mese, sui social media, arriva la bufala su un cibo o bevanda contaminati da qualcosa, e questa volta tocca alle bevande di Dragon Soop. Spesso queste bufale vengono fatte girare ad arte per coinvolgere i salutisti. Nutrizionisti e medici hanno spesso lanciato l’allarme sulle bevande gassate, ad esempio, o sui cibi troppo raffinati.

dragon soop

Tuttavia, spesso le bufale arrivano a raccontare che alcuni cibi sono contaminati con droghe, acidi o addirittura virus. Per la Dragon Soop si è scelto lo spauracchio dell’Hiv, il retrovirus dell’Aids.

La bufala

Una variante di una diceria vecchia di un lavoratore che aggiunge sangue infetto da HIV a cibi o bevande prende di mira un cocktail alcolico contenente caffeina.

Il marchio Dragon Soop di bevande alcoliche contenenti caffeina ha raggiunto altre marche coinvolte in queste bufale, come il burro Anchor e i cioccolatini Cadbury. La classica bufala in cui, un lavoratore della linea di produzione, ha contaminato deliberatamente il prodotto con sangue infetto da HIV:

dragon soop

Non vi è alcuna verità su questa voce, così come non c’era alcuna verità riguardo a voci simili su altri alimenti e bevande falsamente accusati di essere stati contaminati dal virus che causa l’AIDS, come succhi di ananas, arance, banane, prodotti in scatola e bevande analcoliche, tra cui Pepsi-Cola.

Poiché lo spettro dell’AIDS (sindrome da immunodeficienza acquisita), spaventa le persone, la voce continua a mutare e prosperare nonostante l’estrema improbabilità dell’HIV (il virus dell’immunodeficienza umana) di essere trasmesso in questo modo. Secondo il Centers for Disease Control (CDC), il virus non può sopravvivere a lungo al di fuori di un ospite umano e solo nelle circostanze più rare è passato da persona a persona attraverso il cibo:

Non è possibile contrarre l’HIV dal consumo di cibo gestito da una persona infetta. Anche se il cibo contenesse piccole quantità di sangue o seme infetto da HIV l’esposizione all’aria, il calore della cottura e acido dello stomaco, distruggerebbero il virus.

Sebbene sia molto raro, l’HIV può diffondersi mangiando cibo che è stato pre-masticato da una persona infetta. La contaminazione si verifica quando il sangue infetto dalla bocca di un portatore si mescola con il cibo durante la masticazione. Gli unici casi noti sono tra i bambini.

Fonte: Snopes

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News