BUFALA La birra all'elio che fa parlare strano – Bufale.net

di Mauro Cemolani |

BUFALA La birra all'elio che fa parlare strano – Bufale.net Bufale.net

bufala-birra-elio
Come si sa l’1 Aprile è il giorno degli scherzi, nel 2014 Google aveva promesso di lanciare l’app che permetteva di catturare i Pokémon in tutto il mondo. Nel 2011 sempre Google aveva lanciato “Gmail Motion”, un sistema che permetteva agli utenti, attraverso l’uso della propria webcam, di interagire con la propria casella di posta elettronica Gmail usando i gesti. Anche Youtube negli anni ha contribuito con i propri scherzi. Nel 2015 era comparso un tasto che una volta premuto faceva partire la canzone “Darude – Sanstorm”. Oppure nel 2014 aveva lanciato una campagna di assurdi video virali coinvolgendo addirittura la comunità di twitter con il lancio dell’hastag #newtrends.
Com’è facile aspettarsi, anche i creatori di video su Youtube non vedono l’ora di sbizzarrirsi con nuovi scherzi ogni anno così Samuel Adams (una ditta di Boston produttrice di birra) l’1 Aprile 2014 carica sul suo canale un video dove pubblicizza HeliYUM. Una birra prodotta sostituendo l’elio all’anidride carbonica il cui risultato darebbe una birra molto più leggera ma con un simpatico effetto collaterale. La voce verrebbe momentaneamente alterata dagli effetti dell’elio sulle corde vocali. Il video ad oggi ha raggiunto 1 milione 240 mila visualizzazioni con 375 commenti (alcuni anche nelle scorse settimane).
Il 31 marzo 2015 anche Die BierProbierer carica un video nel quale viene “testata” la stessa HelYUM prodotta da Samuel Adams confidando nella memoria corta degli utenti. Il video ha raggiunto 964149 visualizzazioni con 306 commenti ma il duo tedesco di Die BierProbiere non è soddisfatto e in data 9 luglio 2015 rilascia una versione sottotitolata in inglese. Complice la data non sospetta e forse la scarsa memoria degli utenti di youtube il video ha superato le 2 milioni di visualizzazioni e i 463 commenti.
Anche il sito Snopes.com ha trattato l’argomento e proprio in chiusura fa notare come l’elio sia un gas che confrontato con l’anidride carbonica è 700 volte meno solubile e se anche lo si utilizzasse per creare della birra e la si sigillasse in una lattina, sarebbe inutile. Non appena la lattina venisse aperta, tutto l’elio presente all’interno, non disciolto e sotto pressione, uscirebbe così velocemente che difficilmente si riuscirebbe a trovare una goccia di birra dentro la lattina.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News