BUFALA Incastrato dalle telecamere in cucina il marito picchia la moglie davanti la bimba – Bufale.net

di David Tyto Puente |

BUFALA Incastrato dalle telecamere in cucina il marito picchia la moglie davanti la bimba – Bufale.net Bufale.net

bufala-video-violenza-donne-virale
La pagina Facebook “Mafia Capitale” pubblica il primo febbraio 2016 un video con il seguente commento:

falso-video-violenza
CHE VERGOGNA!!! GUARDATE QUESTO VIDEO E DIFFONDETE…..Incastrato dalle telecamere in cucina il marito picchia la moglie davanti la bimba.

Oltre 30 mila condivisioni per lo sfruttamento della credulità popolare perpetrato dalla stessa pagina Facebook (così come il sito internet di cui abbiamo parlato in una guida utile), perché il video non ha nulla a che fare con “telecamere nascoste” e l’uomo nel video in realtà non ha fatto niente. Infatti è bufala-video-violenza-donne ad opera della Arakne Communication:

Riportiamo la descrizione del video pubblicato l’11 febbraio 2014 sul canale Youtube della Arakne Communication, dove si specifica che i video non sono reali ma diffusi in una campagna virale prima ancora dello spot:

Per rafforzare il messaggio l’Agenzia pubblicitaria Arakne Communication ha lanciato una campagna virale pubblicando alcuni video che ritraevano donne vittime di maltrattamenti; alcuni di essi hanno suscitato grande scalpore tra gli utenti e generato enorme clamore mediatico. Questi video, per fortuna, non sono reali ma spezzoni di questo spot realizzato contro la Violenza sulle donne.

Infatti troviamo il video in questione diffuso in precedenza dello spot, precisamente il 10 gennaio 2014:

Cari utenti, i siti come Mafia Capitale e le relative pagine Facebook non intendono riportarvi una corretta informazione, bensì sfruttare la vostra indignazione riportandovi informazioni fasulle utili alla loro monetizzazione.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News