BUFALA Immigrato molesta 14enne. Il padre lo avvelena – bufale.net

di Shadow Ranger |

BUFALA Immigrato molesta 14enne. Il padre lo avvelena – bufale.net Bufale.net

velenoimmCi segnalano i nostri contatti un articolo rilanciato, tra l’altro, da NewsItalys, Zonagrigia news, Attacco Mirato e Coscienza Italiana.

L’articolo è lo stesso, copincollato e brevissimo, senza alcun riferimento né riscontro nella stampa nazionale:

Roma,
Un immigrato proveniente dal nord africa ha molestato una ragazza di 14 anni nel quartiere EUR. Il padre, scoperto l’accaduto, ha invitato il giovane extracomunitario a pranzare a casa propria dove, con la scusa di un lavoro presso la propria azienda di tendaggi, ha avvelenato il giovane utilizzando una sostanza usata nelle operazioni di derattizzazione.
In manette il padre della vittima. Il giovane immigrato è ricoverato con prognosi riservata.

I siti che riportano la fonte individuano l’origine del copincolla nel sito Cicredi, in una “ultim’ora” del 20 maggio 2016 che segue, evidentemente, il canovaccio da noi individuato in tante bufale simili:

Tizio è un cittadino Italiano che si imbatte in uno straniero intento a compiere azioni orribili e nefande contro bambini, fanciulle, cittadini in condizione di bisogno, animali domestici o altri soggetti ritenuti come deboli e bisognosi di protezione. Le autorità rifiutano di intervenire per sanzionare lo straniero, così Tizio con brutale efficienza infligge una dura punizione allo straniero, brutalizzandolo con ferocia e conducendolo sin quasi alla morte. Tizio viene lodato per la brutale efficienza del suo linciaggio, ma le autorità lo puniscono cagionando ulteriore indignazione.

Anche in questo caso, il sito Cicredi è l’unica fonte di questa storia. Una narrazione fantasiosa, arricchita dalla foto presa da un sito di immagini gratis dal titolo “Pescatore Africano”.

E la mission di Cicredi è ben chiara:

Il nostro è un sito satirico perciò non prendere seriamente le nostre notizie: l’abbiamo ideato con l’unico scopo di divertire e divertirci perciò non credere a ciò che leggi, il più delle volte sono notizie nate completamente dal frutto della nostra fantasia

Speriamo vivamente di migliorare questo mondo, facendo riflettere le persone sulla natura e l’attendibilità delle informazioni e ovviamente cercando di strapparle un sorriso.

Un caro abbraccio a tutti voi dallo staff.

Il format particolare di Cicredi prevede infatti che chiunque possa scrivere articoli di fantasia o basati su fatti realmente accaduti, con eguali chance di vederlo pubblicato ed un melange di bufale e disinformazioni vecchie e nuove, impilate allo scopo di “divertire”.

Ovviamente continueremo a cercare, ma in mancanza di fonti “non satiriche” la classifichiamo come bufala.

Scopo, a nostro parere, non raggiunto.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News