BUFALA Mistero: animale metà bufalo e metà coccodrillo – Bufale.net

di David Tyto Puente |

BUFALA Mistero: animale metà bufalo e metà coccodrillo – Bufale.net Bufale.net

bufala-bufalo-coccodrillo-ibrido-thailandia
Scoperto un misterioso animale metà bufalo e metà coccodrillo in Thailandia? Ecco cosa riporta il Corriere.it:

Uno strano animale, un incrocio fra un bovino e un coccodrillo che sfida ogni legge scientifica finora conosciuta. La bizzarra creatura è stata ritrovata in un remoto villaggio della Thailandia, a Wanghin e ha spaventato non poco la popolazione. Nel villaggio c’è anche chi pensa però che la strana creatura sia solo premonitrice di un futuro fortunato.

Ecco cosa riporta Il Mattino:

In un villaggio della Tailandia è nato un bufalo. Una sorta di curiosissimo esemplare dall’aspetto anomalo: l’animale, nato morto, aveva le squame e la pelle di un coccodrillo proprio come la testa dal muso allungato. Inspiegabile quel che è successo, visto che la madre della strana creatura in precedenza aveva dato alla luce altri esemplari. Tutti perfettamente sani.

Anche Repubblica commenta l’evento, ma attualmente è presente solo la condivisione nella propria pagina Facebook:
repubblica-bufalo-coccodrillo
È tuttavia presente nella versione mobile di Repubblica:

Metà mucca e metà coccodrillo, scoperta una strana creatura in Thailandia
Cosa sia non è chiaro. Gli abitanti del villaggio di High Rock, Wanghin in Thailandia devono essere rimasti davvero stupiti, ma anche spaventati, dopo aver scoperto questa creatura bizzarra. L’animale, infatti è una sorta di ibrido. Nelle fotografie diffuse dai media locali, si vede l’animale disteso su un tavolo: la pelle squamosa e la testa allungata lo farebbero assomigliare a un coccodrillo, ma la sua conformazione è inequivocabilmente quella di una mucca. Superato l’iniziale timore la gente ha acceso incensi e candele intorno a lui sperando che la sua nascita possa essere di buon auspicio e portare prosperità al villaggio (foto Iberpress)

Poi ci passa sopra anche Meteoweb.eu con il titolo “Nato in Thailandia il primo essere metà coccodrillo e metà bufalo“.
Tutto nasce da un articolo del solito Daily Mail del 5 ottobre 2015, che la stampa italiana riprende il giorno dopo: “Mysterious creature which appears to be a hybrid between a crocodile and a buffalo terrifies villagers in Thailand“.
In realtà tutto ciò non è possibile in natura. In questi animali, e in altre specie, possono essere soggetti a malattie rare della cute come l’Ittiosi.
Dal sito di Arcangelo Gentile, esperto nel campo veterinario, spiega il fenomeno:

L’Ittiosi è una rara malattia della cute, descritta in diverse specie, caratterizzata da una diffusa ipercheratosi cutanea che ricorda le squame di un pesce. Al momento attuale due forme congenite di ittiosi sono state descritte nel bovino: ittiosi fetale ed ittiosi congenita.
L’Ittiosi fetale (feto arlecchino) è la forma più grave e non è compatibile con la vita; i vitelli ammalati nascono morti o muoiono pochi giorni dopo la nascita. La cute è ricoperta da larghe scaglie cutanee separate da profonde fessure le quali ricordano una “corazza di cuoio”; il pelo è in genere completamente assente. La cute, spessa ed anelastica, provoca una eversione delle giunzioni muco-cutanee, eclabium ed entropium. Questa forma assomiglia all’ittiosi arlecchino umana (HI) anch’essa incompatibile con la vita, dove sono presenti formazioni cutanee simile a squame, diffuse su tutto il corpo.

Bovino affetto da Ittiosi congenita - Foto dal sito di Gentile
Bovino affetto da Ittiosi congenita – Foto dal sito di Arcangelo Gentile

Per visionare altri casi (e altre foto) vi forniamo il seguente documento che parla di “ichthyosis fetalis bovis”: formato PDF.
 

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News