BUFALA Iglesias, I nigeriani ospitati a Sant’Angelo minacciano di tagliare la gola ai sardi

di Luca Mastinu |

BUFALA Iglesias, I nigeriani ospitati a Sant’Angelo minacciano di tagliare la gola ai sardi Bufale.net

Ci segnalano un’immagine pubblicata da un utente sul proprio profilo Facebook il 25 Novembre 2016:

bufala nigeriani iglesias

Il post è una bufala. Ai commenti xenofobi si alternano quelli di coloro che chiedono la fonte della notizia, ma che non ottengono risposta. La foto ci mostra un gruppo di africani, con in primo piano un ragazzo che guarda spavaldo l’obiettivo mentre fa il gesto di tagliare la gola con un coltello. Impossibile non attirare l’attenzione, e le quasi 1500 condivisioni dimostrano la riuscita della messinscena.

La foto non è autentica. Su Gettyimages troviamo la stessa immagine con una didascalia a spiegare lo scatto:

La didascalia ci dice quanto segue:

9 Febbraio 2014. Un uomo tiene un coltello alla gola, sostenendo di essere alla ricerca di musulmani da decapitare nel 5° distretto di Bangui. Nonostante il dispiegamento di truppe francesi e gendarmi centro-africani, alcuni testimoni affermano che nel centro di Bangui, la sera prima, sono state uccise almeno dieci persone e bruciati degli edifici a seguito delle violenze scoppiate nel 5° distretto di Bangui. Nello stesso quartiere si stanno consumando saccheggi di vasta scala dalla mattina del 9 Febbraio. La Corte Penale Internazionale dell’Aja ha dichiarato che dal 7 Febbraio è stata aperta un’indagine sui crimini di guerra della Repubblica Centrafricana.

La guerra della Repubblica Centrafricana ebbe inizio il 10 Dicembre 2012 e non si è ancora conclusa. A belligerare sono le fazioni dei Seleka e degli Anti-Balaka, i primi di fede musulmana e i secondi di fede cristiana e animista. La stessa foto viene riportata da Aljazeera, che in questo articolo parla appunto della guerra civile, così come The Economist.

Piccoli disordini con i migranti ospitati presso Sant’Angelo, sulla strada che collega Iglesias a Fluminimaggiore, si erano verificati il 25 Ottobre 2016. La motivazione era la mancata consegna del pocket-money, ma il blocco della strada si era protratto per pochi minuti, per poi risolversi con l’intervento di Carabinieri e Polizia. I migranti, come scrive l’Unione Sarda, sono ospitati presso l’Antas Hotel della frazione Sant’Angelo, appunto, di Fluminimaggiore.

Antas Hotel / Unione Sarda

Bufala, dunque. Nessun migrante nigeriano intende far mattanza di sardi, nessuno intende decapitare gli abitanti. Il post preso in esame è pura invenzione. Lo conferma la totale assenza di fonti riportate e la totale assenza di riscontri tra le testate autorevoli. Solo tanto rumore e tanto fumo.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News