BUFALA Guy-Fi, ecco le cabine antistress per la masturbazione fast in centro città – Bufale.net

di David Tyto Puente |

BUFALA Guy-Fi, ecco le cabine antistress per la masturbazione fast in centro città – Bufale.net Bufale.net

bufala-fatto-quotidiano-guy-fi
Il 18 gennaio 2016 dal sito de Il Fatto Quotidiano viene pubblicato un articolo dal titolo “Guy-Fi, ecco le cabine antistress per la masturbazione fast in centro città“. Ne riportiamo la parte iniziale e la parte finale:

Contro il logorio della vita moderna… meglio masturbarsi un attimo. L’ultima novità contro lo stress da ufficio, e in fatto di autoerotismo, arriva da New York. Più precisamente dalle due cabine ubicate all’incrocio tra la 28esima strada e la 5th Avenue. Si chiamano Guy-Fi e sono piccoli spazi a bordo del marciapiede ricavati dalle tradizionali cabine telefoniche, in cui qualunque uomo della ‘grande mela’ può assentarsi per pochi minuti, una decina, raramente mezz’ora, in modo da autolenire le proprie ansie e scaricare la tensione.
[…]
La Hot Octopuss nelle ultime settimane sta promuovendo Pulse II, un sex toys (‘guybrator’) da applicare al pene sia per la masturbazione singola che durante l’accoppiamento per garantire l’orgasmo alla coppia. Guy-Fi, che anche nella grafica richiama il marchio del ‘wi-fi’ in diversi contesti pubblici, appare sul sito web dell’azienda londinese proprio a ridosso di Pulse II. Nel primo giorno di utilizzo della cabina dell’autoerotismo si sono registrate oltre un centinaio di presenze. Un successo che ha spinto già Hot Octopuss ad allestire presto altre cabine nelle grandi capitali europee.

Non solo Il Fatto Quotidiano, anche Il Giornale pubblica un articolo simile il 18 gennaio dal titolo “A New York arriva GuyFi, la prima cabina per masturbarsi in pubblico“.
Esiste un comunicato della Hot Octopuss, la società di giochi erotici che avrebbe lanciato l’iniziativa, del 15 gennaio 2016 sulla fantomatica “Guy-Fi”:

hotoctopus
With a staggering 80 per cent of Americans saying they suffer from workplace stress, award-winning sex toy brand Hot Octopuss has launched the world’s first ‘GuyFi’ male stress relief booth in Manhattan.

In realtà si tratta soltanto di una cabina telefonica, non una vera e propria “cabina della masturbazione”. Immaginate, se fosse vero, il livello di igiene e sanità al suo interno.
cabina-telefonica
Per intenderci, è come se al vostro cellulare installate una cover raffigurante una vecchia audiocassetta, ma questo non fa diventare il vostro cellulare una audiocassetta.
cover-audiocassetta
La domanda sorge spontanea: ma davvero a New york ci si può masturbare in pubblico anche se all’interno di una cabina telefonica camuffata? La risposta è no, infatti è assolutamente illegale! A tal proposito, e per evitare di finire nei guai per quella che in Italia chiamiamo “istigazione a delinquere”, è dovuta intervenire la stessa società che aveva camuffato la cabina telefonica, la Hot Octopuss, come riportato su Mashable lo stesso 15 gennaio 2016:

The company simply put a cloth over a phone booth in what amounted to a marketing gimmick. Inside was a chair and a laptop.
[…]
“We may be insinuating that these booths could be used in whichever way anyone would like to ‘self soothe,'” a representative tells Mashable, “but the brand is not actively encouraging people to masturbate in public as that is an illegal offense.”

Insomma, la società non incoraggia nessuno a masturbarsi in pubblico, siccome compirebbe reato. La cabina camuffata esiste, ma si tratta solo di una trovata pubblicitaria dei prodotti Hot Octopuss. Un’attività di marketing virale simile ad altri trattati in passato da Bufale.net, come quella della pelle di orso polare usata come isolante edile.
La bufala è stata trattata da Snopes il 18 gennaio 2016.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News