BUFALA Famiglia Cristiana pubblica la foto del prete pedofilo (Foto)

di Luca Mastinu |

BUFALA Famiglia Cristiana pubblica la foto del prete pedofilo (Foto) Bufale.net

Due episodi, in questi giorni, riempiono il cerchio dei topic più gettonati del mondo social: da una parte abbiamo la polemica sulla discussa copertina della rivista Famiglia Cristiana, che nell’ultima uscita ha pubblicato una foto di Matteo Salvini con il titolo Vade Retro Salvini, per prendere le distanze dalle politiche sulla migrazione. Dall’altra abbiamo la drammatica vicenda di don Paolo Glaentzer di cui ci siamo occupati poche ore fa in questo articolo, sorpreso in atti di abuso su una bambina di 10 anni in un parcheggio di Calenzano (FI) e costretto agli arresti domiciliari.

Alcuni sostenitori del Ministro dell’Interno, colpiti dalla scelta editoriale di Famiglia Cristiana, commentando su Facebook, hanno proposto la pubblicazione della foto del prete pedofilo nel prossimo numero. Nelle ultime ore un utente Facebook – non si sa bene se mosso da un intento di scherzo o di polemica, o se solamente a caccia di like e condivisioni – ha pubblicato un’immagine alla quale troppi utenti hanno creduto:

Ci eravamo sbagliati.
Famiglia Cristiana ha avuto il coraggio di pubblicare la foto del prete pedofilo.

È oltremodo evidente che l’immagine sia frutto di un artificio digitale, in primo luogo per l’elaborazione grafica disordinata e per la scelta dei font, in secondo luogo per il logo della rivista ormai obsoleto, come possiamo notare da un semplice confronto con la copertina dedicata a Matteo Salvini:

 

L’iniziativa dell’autore del fake, chiaramente, vuole rispondere alla posizione espressa dalla Chiesa rispetto al vicepremier. Nella falsa copertina, tra i sottotitoli, leggiamo:

Prete settantenne violentato da bimba di dieci anni.

La ragazzina può essere denunciata.

Don Paolo può chiedere danni morali e fisici.

Niente di quanto si afferma, ovviamente, corrisponde al vero. Famiglia Cristiana non ha pubblicato tale copertina e abbiamo conferma dal fatto che non compare sui canali ufficiali. Secondo il post, qualora la redazione scegliesse di pubblicare la foto di don Paolo Glaetzer, prenderebbe le difese del prete pedofilo.

Per rispetto della verità, abbiamo provveduto a segnalare alla redazione di Famiglia Cristiana il post inviatoci dai nostri lettori, assieme ai commenti di quanti muovono accuse false alla rivista. Saranno i suoi amministratori a decidere sul da farsi.

Si tratta, dunque, di una bufala costruita seguendo l’onda della polemica sulla copertina dedicata a Matteo Salvini e sul confronto con la storia del sacerdote sorpreso ad abusare di una bambina di 10 anni.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News