BUFALA E TRUFFA Attenzione all’SMS Amazon con pacchetto in attesa: ecco il messaggio

di Redazione Bufale |

SMS Amazon
BUFALA E TRUFFA Attenzione all’SMS Amazon con pacchetto in attesa: ecco il messaggio Bufale.net

Ci state segnalando da ieri sera la diffusione di un nuovo SMS Amazon che a quanto pare avverte il pubblico di un presunto pacchetto in attesa, allegando al messaggio anche un link per farci raggiungere in pochi istanti i dettagli di questa spedizione. Vi diciamo immediatamente che si tratta di una truffa, o se volete di una bufala, considerando il fatto che lo store in questione non ha mai scelto questa strada per inviare comunicazioni ufficiali ai propri clienti. Come del resto era stato dichiarato anche sui suoi canali social per sgombrare il campo da ogni dubbio.

Il recente SMS Amazon, a quanto pare in circolazione anche oggi 15 ottobre, dunque, va considerato in tutto e per tutto non autentico, con la chiara volontà da parte degli hacker di estrapolare dati sensibili da parte delle vittime. Al momento non abbiamo informazioni specifiche sugli effetti che si hanno recandosi nella pagina riportata all’interno del messaggio, ma come sempre avviene in queste circostanze vi invitiamo a non provarlo sulla vostra pelle. A meno che non siate esperti di sicurezza informatica.

SMS Amazon
SMS Amazon

I più recenti casi, comunque, hanno previsto addirittura l’inserimento dei dati della propria carta di credito. Se consideriamo che lo store in questione consente ai clienti di effettuare pagamenti in questo modo, è chiaro che il rischio di confonderli e di indurli a lasciare queste informazioni diventi più elevato. Ecco perché occorre fare la massima attenzione oggi 15 ottobre. Come vi abbiamo detto in precedenza, le segnalazioni non mancano ed ora le troviamo anche su Facebook.

Ricordate dunque che il noto rivenditore online non si interfaccia mai in questo modo coi propri clienti e che, di conseguenza, l’SMS Amazon con pacchetto in attesa deve essere necessariamente considerato un tentativo di truffa. La bufala, probabilmente, ha già fatto qualche vittima da alcune ore a questa parte.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News