BUFALA E ACCHIAPPALIKE Foto con macerie. L’esempio dato dal Ministro. Il degrado

Un post pubblicato sulla pagina Facebook Un attimo di consapevolezza ieri, 17 agosto, sostiene che il ministro dell’interno Matteo Salvini si sia scattato una foto mentre visitava le macerie accumulate in seguito al disastro del ponte Morandi, a Genova.

Foto con macerie.
L’esempio dato dal Ministro.
Il degrado.

I più attenti notano, da subito, che la mano del ministro non si vede, e non è dunque possibile stabilire cosa impugnasse. La stessa immagine compare su un articolo dell’agenzia Agi che riporta il sopralluogo di Matteo Salvini sul luogo della sciagura, dove viene mostrato addirittura il punto di impatto in cui sono ammassate diverse automobili, ancora da rimuovere. All’interno dell’articolo viene incorporato il video che il ministro aveva mandato in diretta dalla propria pagina Facebook mercoledì 15 agosto:

Dal minuto 22:33 inizia la sequenza che porterà al fotogramma estratto dai viralizzatori per poterlo decontestualizzare e creare la bufala. Salvini, in quel frammento, dice:

Un conto è vederlo in televisione, un conto è vederlo da qua.

In quel momento indica verso l’alto senza avere il telefono in mano, e continua: «… poi è di una grandezza che… altro che boato». Nessuna foto tra le macerie, dunque, bensì si tratta di un fotogramma estratto dalla diretta Facebook che Matteo Salvini aveva mandato sulla sua pagina durante il sopralluogo tra le macerie del Ponte Morandi, a Genova, il 15 agosto.

Latest News