BUFALA Compra prodotto di bellezza cinese, al mattino l’orribile scoperta

di Shadow Ranger |

BUFALA Compra prodotto di bellezza cinese, al mattino l’orribile scoperta Bufale.net

bufalaAncora una volta lanozione ci ricasca e, dietro il facile scudo rappresentato dal disclaimer Lanozione.com è un sito satirico e quindi alcuni articoli contenuti in esso non corrispondono alla veridicità dei fatti. La redazione non intende minimamente offendere nessuno. Testi, video e immagini inserite e contenute in questo blog sono tratte da internet e pertanto, considerate di pubblico dominio ci regala una bufala virale destinata a solleticare il più pruriginoso istinto del lettore

È successo a Taranto, in Puglia. Una donna di 47 anni Luciana F., dopo avere applicato della crema idratante sui piedi, e poi essere andata a dormire, al mattino ha fatto una orribile scoperta. Le immagini sono forti e sono sconsigliate a chi non ha uno stomaco forte. La pelle dei piedi, infatti, come si può ben notare è completamente ingiallita e spaccata.

She-Did-Not-Expect-This-Before-Going-To-Bed-She-Applied-Cream-On-Her-Feet-What-Happened-The-Next-Morning-Was-Totally-Creepy-Video

La donna ha detto di aver comprato questa crema idratante in un negozio cinese in centro, ma non si aspettava certo di ritrovare i piedi ridotti in questo stato.

In genere non compro prodotti a marchio cinese ma non pensavo che per una semplice crema idratante sarebbe potuto succedere tutto questo.”

Luciana ha così girato questo video per far vedere come fosse ridotta al pelle dei suoi piedi, ed è poi andata al pronto soccorso. I medici ipotizzano che la causa scatenante di questa reazione sia qualche componente di chimica, magari non ha norma, che ha causato questa tremenda reazione allergica. La paura maggiore adesso è che questa pelle possa andare in cancrena, causando guai ben maggiori e di ben altra portata per la sfortunata donna, che già soffre i trmendi bruciori dovuti allo spaccamento innaturale della pelle.


Applica una crema di sera, ecco come si ritrova…di videodalmondo

Non comprerò mai più un prodotto dai cinesi, basta! Sto valutando se procedere legalmente nei confronti dell’esercizio commerciale. Il bruciore è già estenuante, spero di non avere ulteriori complicazioni. Ho davvero paura.”

CLICCA E CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO SULLA TUA BACHECA! INFORMA TUTTI QUELLI CHE CONOSCI COSì CHE POSSANO FARE ATTENZIONE AI PRODOTTI CHE COMPRANO!

La notizia, ovviamente, è una bufala, con molti punti di contatto in comune con bufale che abbiamo già visto su questi lidi.

Come nel testo virale BUFALA Milano: compra le scarpe dai cinesi per risparmiare, la paga carissima, una immagine decontestualizzata viene usata per imbastire un canovaccio semplice, ma adatto a suscitare sentimenti xenofobi e l’ira del popolo della Rete, sempre utile per attivare la viralità:

X è un cittadino italiano povero, o desideroso di risparmiare. X si reca pertanto in un “negozio cinese”, dove gli vengono offerti una vasta gamma di prodotti ad un prezzo ridotto. X compra il prodotto e subisce grottesche e permanenti menomazioni. Lancia poi un accorato appello al popolo della Rete chiedendo di boicottare “i cinesi”, responsabili della sua condizione

Ma come la precedente bufala conteneva in realtà le immagini di un malato della Sindrome di Proteo, una malattia genetica rarissima che provoca l’insorgenza di tumori benigni ma deformanti su tutto il corpo, anche questa bufala, come vedremo, è un complesso collage di fonti grottesche che arrivano da un filmato originario alla versione definitiva della bufala.

Anche il nome della presunta vittima, Luciana F., riecheggia un altro campanello d’allarme, laddove in un testo similmente inventato compariva lo stupratore di cani Luciano F..

Ma questi sono ancora elementi circostanziali: il fatto è che questa bufala nasce come traduzione Italiana, riambientata a Taranto ed ai giorni nostri, di un testo americano del maggio appena trascorso, presentato come:

the shocking story of a woman who applied salicylic acid cream on her feet before going to bed. She was hoping it would smoothen her feet, but was shocked to see what happened in the morning. Watch the video below and see for yourself!
La scioccante storia di una donna che ha applicato acido salicilico in crema sui suoi piedi prima di andare a dormire. Sperava che ciò ammorbidisse la pelle dei suoi piedi, ma è rimasta scioccata di vedere cosa è successo il mattino dopo. Guarda anche tu il video e scoprilo da solo!
Che, a sua volta, estrapola un video del 2012, prelevato dalla pagina Popthatzits (ATTENZIONE: Immagini dal contenuto scioccante), un collettore di immagini relative a procedure dermatologiche “disgustose”, reperibile qui assieme ad una intera collezione di video relativi allo stesso individuo, chiamato A pedicurist’s worst nightmare (il peggior incubo di un Pedicure).
In questa narrazione il soggetto, indicato come un uomo, descrive di avere una condizione curata, senza alcun risultato apprezzabile (a dire dello stesso connessa ad un incidente traumatico da lui citato, anche se il collegamento tra elettrocuzione ed i sintomi evidenziati pare ben labile), e di aver provato autoterapie di dubbio risultato con linimenti all’acido salicilico.
Anche questo link, a sua volta, fa riferimento al canale Youtube (anche esso NSFW) di un certo MrFeetStuff, che per due anni dal 2012 al 2014 sembra aver pubblicato solo foto dei suoi piedi, evidentemente colpiti da una condizione dermatologica che il soggetto ha provato a curarsi in autodiagnosi, rendendo edotto il suo uditorio dei risultati (non adatti a deboli di stomaco).
I filmati, del 2012, sono poi diventati, rispettivamente e muniti di una narrazione inventata, una cautionary tale, un monito contro le terapie improvvisati ed una bufala virale contro i negozi cinesi.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News