BUFALA Circoncisione obbligatoria a partire dal 2020, il governo è impazzito

di Luca Mastinu |

BUFALA Circoncisione obbligatoria a partire dal 2020, il governo è impazzito Bufale.net

Ci segnalano un articolo pubblicato l’8 agosto 2017 sul blog Chiave Orgonica:

Ha del raccapricciante l’ultima proposta di legge spinta con forza dal governo PD, servo delle multinazionali, che recentemente ha imposto l’obbligo vaccinale, violando diversi punti della costituzione.
Come se non bastassero i vaccini, una vera imposizione dittatoriale, ora si discute dell’obbligo di circoncisione per i bambini nati dopo il 2020. Le motivazioni di tale scelta sono comuni, in parte, alle vaccinazioni.
Nell’ottica della prevenzione di malattie genitali maschili, e una riduzione della spesa sanitaria pubblica” dice il ministro Ugo Malvozzo “la circoncisione dei neonati è un segno di civiltà e rispetto, oltre ad essere frutto del progresso scientifico“.
Stando al Dott. G. Drudi, primario di medicina pediatrica dell’ospedale Santa Bernarda, circoncidere i neonati maschi è un obbligo morale verso il proprio paese ed è indispensabile per offrire una copertura quasi totale dalle molte malattie che comporta la presenza del prepuzio.
La proposta è stata accolta positivamente da tutta la sinistra italiana che vede la cosa come un’ottima occasione per il popolo dello stivale di mostrare solidarietà ed uguaglianza verso le culture che praticano la circoncisione rituale, come quelle islamiche e ebraiche.
Inutile spiegarvi quando sia coinvolta in questa decisione la lobby gay, che ne trarrebbe enormi benefici nelle pratiche di sesso anale, e Bigpharma che ingrasserebbe le sue casse.
Se tale proposta dovesse trasformarsi in legge si tratterebbe dell’ennesima prova che quella in cui viviamo non è una repubblica ma una vera e propria dittatura.
Chissà quanto dovremo attendere prima che il servo sionista Roberto Burioni cominci a promuovere la circoncisione, e chissà se l’italiano medio pecorone continuerà a bersele tutte.

Il 9 agosto avevamo offerto la nostra analisi in un articolo con tag SatiraChiave Orgonica, infatti, si descrive chiaramente nel disclaimer:

Le informazioni contenute in questo blog sono da intendersi come puro frutto della fantasia, pertanto ogni riferimento a persone o fatti realmente accaduti è puramente casuale.

Ciò che speriamo con sentimento quando si tratta di articoli palesemente satirici è che il loro messaggio sia ben inteso dai lettori. Accade, però, che la mission di certi portali sfugga di mano declassandosi da esperimento socialebufala. Quando un esperimento sociale incontra un utente facile all’indinniazione, il contenuto diventa una realtà distorta e intesa solamente dal titolo.

Non vi è sempre capacità di comprendere che Ugo Malvozzo non esista, così come il dottor G. Drudi e l’ospedale Santa Bernarda (no, non fateci approfondire). Inutile, poi, far notare che l’intero articolo è fondato sui luoghi comuni tipici del web e composto da parole facilmente indicizzabili dalle ricerche degli indinniati del mondo social.

Sì, era satira e Chiave Orgonica è un semplice blog. Poteva restare un esperimento sociale finché avevamo fiducia nel popolo della rete. Venuta meno questa, parliamo di bufala. Uno scherzo è come il pesce: dopo due giorni inizia a puzzare.

Sono passati due mesi.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News