BUFALA Chip sulle batterie Samsung per spiare i clienti – Bufale.net

di Daniel Puente |

BUFALA Chip sulle batterie Samsung per spiare i clienti – Bufale.net Bufale.net

bufala-batteria-samsung-microfono-spiare-clienti
Ci è stato segnalato questo video dove un ragazzo, scartando l’adesivo della batteria di uno smartphone Samsung, probabilmente l’S6, mette in mostra un presunto chip munito di microfono con la quale la casa spierebbe l’utenza.

CHIP SULLA BATTERIA?

Il video in questione, caricato su facebook al profilo di Ariel Camionero il 29 Giugno di quest’anno, non sarebbe nemmeno il primo ad essere comparso nella rete: già un altro utente, nella pagina Paint Fade, il 22 Giugno (sempre di quest’anno) ne aveva caricato uno identico (probabilmente Ariel si sarà ispirato a quello della pagina Paint Fade).
Snopes si occupò seguendo il video di quest’ultimo ed ha constatato che si trattava di una falsità, in quanto quello presente sull’adesivo della batteria non è nemmeno un chip, ma l’antenna del chip di un sistema che Samsung (così come anche Apple e altri) ha iniziato ad integrare sempre più di frequente sui suoi smartphone, ovvero il sistema NFC. Nel video che ci è stato segnalato, inoltre, viene indicato come microfono il punto di contatto che collega l’antenna al sistema (nel cerchio giallo nell’immagine dimostrativa).

Un'altra persona crede che quello sia un chip per spiare l'utenza, ma ignora che sia in realtà un'antenna.
Un’altra persona crede che quello sia un chip per spiare l’utenza, ma ignora che sia in realtà un’antenna.

NEAR FIELD COMMUNICATION 

Concentriamoci un attimo: che cos’è l’NFC? E’ un acronimo che sta per “Near Field Communication” (letteralmente, “Comunicazione in prossimità”) e il chip che si occupa di questo sistema non è posto sulla batteria, ma all’interno dello smartphone. Si tratta di una tecnologia wireless che permette una comunicazione tra apparecchi a corto raggio (fino a 4 cm, massimo 10 per alcuni modelli) e con una frequenza che si aggira sui 13.56 MHz, con possibilità di raggiungere una velocità di trasmissione di dati di circa 414 kbites/s. Considerando che certi files presenti sul nostro smartphone possono superare di molto il Megabite di memoria e considerando anche che l’apparecchio dovrebbe comunque stare a distanze molto ravvicinate con gli altri apparecchi (purché muniti anch’essi di tecnologia NFC), si farebbe prima a rubare direttamente lo smartphone, oppure ricorrere direttamente alle connessioni Wi-Fi o di rete mobile.
La Samsung aveva già da tempo dichiarato da tempo che avrebbe installato una versione più aggiornata di questo sistema sui prossimi modelli, come possiamo trovare sui siti come Tutto Android.
E, piccola chicca per i possessori di WiiU, le famose statuette “amiboo” utilizzano lo stesso sistema di comunicazione.

IL MIO CELLULARE HA O NON HA IL SISTEMA NFC?

Per risparmiarvi il disturbo dello scartare la batteria (cosa che non andrebbe comunque mai fatta), sui vari modelli di smartphone (non solo Samsung) dovrete stare attenti al codice del modello e verificare sui sito della casa madre se è dotato o meno di sistema NFC, o, almeno per Samsung, controllare se sulla batteria è presente la dicitura “Near Field Communication” proprio sotto il logo della casa.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News