BUFALA Arrivano i Rom nel Parlamento Italiano – Bufale.net

di Shadow Ranger |

BUFALA Arrivano i Rom nel Parlamento Italiano – Bufale.net Bufale.net

bufala-rom-parlamento
Anno nuovo, metodi bufaleschi vecchi potremmo dire.
Proprio la mattina di Capodanno, mentre ancora eravamo reduci dai festeggiamenti ci è stato sottoposto il seguente articolo, dalla fonte “Il Coriere”:

Il gran maestro della Loggia Rom ha espressamente dichiarato: “sapete vero che molti di noi hanno la cittadinanza italiana? Anzi, quasi tutti! E allora perché noi «sporchi immigrati» che NON siamo immigrati di fatto siamo pressoché immuni alle leggi italiane? Pensateci molti dei nostri campi rom sono abusivi e nessun comune fa niente. E andiamo in giro in Mercedes: polizia e carabinieri chiudono sempre un occhio. La cosa bella è che a nesuno di voi sembri strana una situazione del genere. La verità è che noi stessi paghiamo i carabinieri e la polizia affinché ci diano protezione. Sono ormai anni interminabili che lo facciamo.”

Il testo prosegue con altre affermazioni picaresche, volutamente oltraggiose ed offensive, tese a creare l’immagine di una presunta “Loggia Rom” proterva ed incline ad iperboliche accuse di corruzione, collusione ed ogni altro elemento teso a creare indignazione nel lettore.
Indignazione del tutto immotivata, se i condivisori si fossero fermati un attimo a leggere il “disclaimer”:

Attenzione: questo è un sito che spara ogni cagata immensa possibile, immaginabile.

Non siamo quindi responsabili se credete ad ogni stronzata scritta dalla nostra testata che non è propriamente giornalistica, pertanto i fatti potrebbero non corrispondere al vero.

Sparare cagate immense“, per usare lo stesso lessico del “Giornale satirico” è un’operazione molto semplice e, in un certo senso, remunerativa.

Come abbiamo dichiarato in molte delle nostre guide utili al riguardo, confezionare una bufala di successo è purtroppo un’operazione molto facile, come parimenti è facile, ma richiede un po’ di tempo per fermarsi prima di cliccare sul tasto “condividi” presente su molti social, riconoscerla.

Una bufala destinata alla viralità farà leva sulle paure del pubblico, ed offrirà loro un facile capro espiatorio accuratamente selezionato tra i soggetti presenti nella cronaca per qualsiasi ragione, spingendoli al clickbaiting compulsivo come mezzo per esorcizzare paure e “sentirsi utili”.

Solo così si potrà spiegare come una sorta di contorto guazzetto di logge, corruzioni, “gran maestri” e nomadismo, presentato in un sito che, a chiare lettere, descrive lo stesso come una cagata e una stronzata, deridendo apertamente il lettore distratto sia arrivato sino da noi.

L’effetto è stato e sconvolgente per una pagina la cui media di condivisioni per articolo si aggira intorno alla decina: è bastato l’inserimento di un soggetto caldo, come la fantomatica “Loggia dei Rom” per superare il centinaio di condivisioni.

Screenshot 2016-01-01 18.35.56

Sperando non sia seguito dalle altre notizie, evidentemente farsesche, partorite dallo stesso portale come Vietati i matrimoni etero e Napoli diventa la capitale di Italia.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News