Brutta vignetta omofoba da Luca Salerno, conduttore del TG2: il giornalista attacca male la Sinistra

di Redazione |

Luca Salerno

Arrivano segnalazioni in queste ore in merito ad una vignetta ripubblicata da Luca Salerno, giornalista e conduttore del TG2 (edizione delle 20.30). Il suo è un attacco a prima vista satirico contro la Sinistra italiana al giorno d’oggi, ma considerando ruolo ricoperto e alcuni dettagli dell’immagine che trovate ad inizio articolo, le critiche sono quasi automatiche verso la sua figura. Il tutto, in un contesto nel quale la redazione in cui lavora aveva già ricevuto dei rimbrotti dall’opinione pubblica per il modo in cui era stato commentato il risultato elettorale ottenuto da Salvini subito dopo le elezioni Europee di fine maggio.

Per approfondire quell’argomento potete accedere all’apposito articolo, mentre su Luca Salerno tutto ruota sulla foto della vignetta. Frutto del lavoro di Marione, certo non nuovo ad “opere” del genere, la vignetta ha per forza di cose richiami sessisti ed omofobi. Tutto è abbastanza chiaro, visto che l’evoluzione della Sinistra concepita in questa immagine ci mostra il punto di partenza, rappresentato dalle grandi lotte per la classe operaia negli anni ’50, fino ad arrivare al sostegno verso manifestazioni per i diritti degli omosessuali.

Proprio l’ultima figura, ritratta in modo dispregiativo e chiaramente simbolo dell’omosessualità dal punto di vista del creatore della vignetta, aveva creato qualche polemica. Poi finita lì. Chiaro che il tema sia diventato nuovamente caldo grazie a Luca Salerno, se pensiamo che si tratti di un conduttore del TG2. A detta di Next Quotidiano, infatti, il giornalista ha sposato così tanto il contenuto della vignetta, al punto da ricondividerla sui suoi social.

Probabile che sia stata rimossa, considerando il fatto che, scorrendo il profilo Twitter di Luca Salerno al momento non si trovi nulla del genere. La fonte citata prima, però, è autorevole, ragion per cui siamo portati a parlare di “notizia vera” su quanto è stato pubblicato dal conduttore del TG2, alla luce anche di alcuni suoi epic fail social del passato sulla stessa lunghezza d’onda.

Latest News