Boldrini Ministro dell’Interno, malore per Salvini. Parla Conte: “Ho dovuto accettarla”

di Redazione |

Boldrini Ministro

Un vero e proprio show di bufale, per certi versi divertenti, per altri preoccupanti (considerando quanta gente ci stia credendo), in merito al presunto annuncio su Laura Boldrini Ministro dell’Interno. Sarebbe proprio questo personaggio politico, da sempre associato a pensieri troppo “permissivi” sul tema immigrazione, a raccogliere l’eredità di Matteo Salvini. Già, proprio quest’ultimo che ha costruito buona parte dei propri consensi proprio sulla chiusura dei porti e sui post social votati ad un giro di vite per la politica italiana sotto questo punto di vista.

Eppure, la questione “Boldrini ministro” l’abbiamo trattata pochi giorni fa sulle nostre pagine. Era stato lo stesso Salvini a rendersi protagonista di una gaffe, parlando di un ruolo del genere per l’ex Presidente della Camera. Il nostro approfondimento mise in evidenza la replica di Laura Boldrini, che fece presente al proprio antagonista l’errore commesso. A questo si aggiunge il fatto che non rientrerà nel discorso inerente il nuovo possibile governo composto da Partito Democratico e Movimento 5 Stelle.

La bufala di Conte, costretto ad accettare Boldrini Ministro

Un sito riguardante il Benevento Calcio, in questi giorni, ha pubblicato un articolo del tutto insensato rispetto al proprio domain name, riportando presunte dichiarazioni del Premier Giuseppe Conte. Quest’ultimo sarebbe stato costretto ad accettare Laura Boldrini Ministro dell’Interno. Poi si apre il link e si nota che il testo riporta solo il copia-incolla del titolo in tre circostanze. Fonte priva di autorevolezza, contenuto inesistente. Insomma, una bufala bella e buona, ma in tanti leggendo il solo titolo sui social hanno commentato la fake news.

Il malore di Salvini per Boldrini Ministro dell’Interno

La seconda bufala su Boldrini Ministro dell’Interno, invece, riguarda il presunto malore di Matteo Salvini una volta appresa la notizia. Difficile dire se si tratti di un post creato per farsi una risata o trollare gli analfabeti funzionali. Fatto sta che, come notato ad inizio articolo, sia stata utilizzata la foto di una vecchia donazione del sangue da parte del leader della Lega. Anche qui, però, in tanti ci hanno creduto.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News