Bill Gates aveva previsto la pandemia nel 1991: traduzioni a caso prese per buone

di Redazione Bufale |

Bill Gates
Bill Gates aveva previsto la pandemia nel 1991: traduzioni a caso prese per buone Bufale.net

Dobbiamo capire una buona volta che le traduzioni disponibili sui social non siano il Vangelo, come possiamo percepire oggi 3 gennaio con un video che vede protagonista Bill Gates nel 1991. A detta dei complottisti, infatti, il numero uno di Microsoft avrebbe previsto la pandemia più di 30 anni fa, a testimonianza del fatto che quanto avvenuto negli ultimi due sia stato studiato a tavolino. Inutile soffermarsi sulle implicazioni del Covid, con le casse arricchite grazie ai relativi vaccini che sono stati distribuiti sul mercato.

Bill Gates nel 1991 non aveva previsto alcuna pandemia

Una vicenda, quella del video di Bill Gates del 1991 decisamente mal tradotto, che ci riporta con la mente alla foto fake che lo aveva visto apparentemente protagonista con Shakira. Ne abbiamo parlato alcune settimane fa, smentendo l’ennesima fake news davvero ridicola sul suo conto. Il motivo per il quale oggi vi parliamo con un “editoriale” e non con una bufala, risiede proprio nell’insegnamento che dobbiamo raccogliere tutti: traduzioni a caso, non “certificate”, non rappresentano una notizia. Mai e poi mai.

Basta conoscere un minimo l’inglese per rendersi conto che nel filmato originale Bill Gates parli di tutt’altro. Del resto, che senso avrebbe avuto menzionare una pandemia dal suo punto di vista nel 1991, qualora fosse stato a conoscenza di un piano tanto accurato? Domande che non passano neanche per l’anticamera del cervello dei complottisti, impegnati a diffondere le immagini che trovate a fine articolo come se non ci fosse un domani. Il tutto per rafforzare tesi prive di qualsiasi fondamento.

Morale della favola? Bill Gates nel 1991 non ha previsto alcuna pandemia e quanto avvenuto tra il 2020 ed il 2021 non rientra in un piano studiato a tavolino per far arricchire i soliti potenti. Diamoci un taglio, una buona volta, nel prendere per buono tutto quello che ci viene proposto in un ambiente come Facebook. A seguire, il video in questione.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

ATTENZIONE - L'articolo verrà successivamente completato con un FACT-CHECKING COMPLETO, ma per ora presenta un TAG PROVVISORIO con le informazioni fino ad ora raccolte per bloccare la viralità di eventuali bufale. La metodologia è spiegata nella seguente sezione: https://www.bufale.net/fact-checking-prearticoli

Latest News