Ben 53 morti in Gibilterra dopo il vaccino Covid: il governo sbotta sulla correlazione

di Redazione Bufale |

morti in Gibilterra
Ben 53 morti in Gibilterra dopo il vaccino Covid: il governo sbotta sulla correlazione Bufale.net

Addirittura 53 morti in Gibilterra dopo la somministrazione del vaccino Covid. Il governo ha smentito categoricamente sul suo profilo Facebook le varie illazioni fatte nei giorni scorsi sul vaccino somministrato ad 11,073 cittadini che avrebbe causato la morte di alcune persone. Continuano ad esserci purtroppo voci di persone pronte a screditare l’efficacia del vaccino anti-Covid e come sempre sono i social ad essere il terreno fertile per far proliferare queste fake news.

Cosa ha detto il governo sui 53 morti in Gibilterra dopo il vaccino Covid

Vicenda che ricorda molto quella che abbiamo trattato di recente sulla Norvegia. Il governo di Sua Maestà si è visto però costretto ad intervenire in prima persona contro queste continue sciocchezze che non fanno altro che destabilizzare le persone pronte a vaccinarsi. I dati emersi fino ad ora, dopo la chiusura della prima campagna di vaccinazione anti-Covid avvenuta a Gibilterra, confermano che non esiste assolutamente alcun tipo di prova che tale vaccino abbia causato la morte di uno degli 11,073 persone vaccinate.

Le varie notizie che affermano il contrario sono state messe in giro da fonti o organizzazione atte a screditare il vaccino. Il governo di Gibilterra ha evidenziato come ci siano state sei morti di queste 11 mila persone, ma non collegabili assolutamente al vaccino, si tratta infatti di persone che hanno contratto il Covid-19 e che prima di sottoporsi alla vaccinazione tale infezione non era stata rilevata. Trovate tutto sul canale Facebook ufficiale.

C’è anche da sottolineare come i soggetti vaccinati rientrino nella fascia d’età tra i 70 ed i 100 anni, quindi piuttosto anziani ed a forte rischio di complicazioni nel caso fosse stato contratto il Covid-19. Elemento fondamentale per contestualizzare i dati sui morti in Gibilterra. Anche l’autorità sanitaria di Gibilterra ha confermato come non ci sia alcun tipo di prova che possa collegare queste sei morti al vaccino Pfizer.

Ben il 95% di persone over 70 residenti in Gibilterra ha accettato di sottoporsi a questo vaccino e da lunedì si partirà con la somministrazione della seconda dose. Attenzione quindi a ciò che si legge sui social, purtroppo le fake news sono quasi sempre all’ordine del giorno ed ancor di più quando si tratta di un argomento così importante come quello relativo al vaccino anti-Covid 19.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News