Ben 240 positivi al Covid in Israele subito dopo il vaccino: rispieghiamo una cosa ai no vax

di Redazione Bufale |

Covid in Israele
Ben 240 positivi al Covid in Israele subito dopo il vaccino: rispieghiamo una cosa ai no vax Bufale.net

Ci sono ben 240 positivi al Covid in Israele tra coloro che si sono appena sottoposti al vaccino di Pfizer. Partiamo dal presupposto che siamo al cospetto, con ogni probabilità, di una notizia vera. Conferme in merito ci arrivano anche da fonti locali, che a breve prenderemo in esame per completezza d’informazione, ma allo stesso tempo occorre precisare per l’ennesima volta alcuni concetti molto semplici ai no vax. Un po’ come abbiamo fatto nei giorni scorsi, a proposito della storia che ha visto protagonista un infermiere negli Stati Uniti.

Perché abbiamo 240 positivi al Covid in Israele subito dopo il vaccino Pfizer

Come detto, la completezza d’informazione è tutto su queste tematiche ed occorre anche oggi 3 gennaio, a proposito dei 240 positivi al Covid in Israele, riscontrati subito dopo la somministrazione del vaccino di Pfizer. Basti pensare a quanto riportato da Times of Israel, che se da un lato conferma la notizia, dall’altro ci fa tornare coi piedi per terra ribadendo alcune verità inconfutabili.

In particolare, si evidenzia che dopo quasi un milione di israeliani vaccinati contro il Coronavirus finora, a circa 240 persone è stato diagnosticato il virus pochi giorni dopo l’iniezione, secondo quanto confermato anche da Channel 13 News. I numeri, fondamentalmente, evidenziano la necessità per le persone di continuare ad utilizzare dispositivi di protezione individuare per settimane, come nel caso delle mascherine, dopo essersi sottoposte al vaccino. Questo, perché il corpo impiega tempo per sviluppare anticorpi efficaci contro il virus SARS-CoV-2, che causa COVID-19.

Non tutti sanno che il vaccino contiene un pezzo di codice genetico che addestra il sistema immunitario a riconoscere la proteina del virus, respingendola. Questo processo richiede tempo e gli studi sul vaccino Pfizer fino ad ora hanno dimostrato che l’immunità al Covid aumenta solo dopo circa 8-10 giorni dopo la prima iniezione, raggiungendo solo fino a circa il 50% di efficacia. Ci avvicineremo al 100% solo dopo la seconda iniezione, diventando immuni a circa un mese dalla prima somministrazione. Questo, molto semplicemente, spiega il caso dei positivi al Covid in Israele nonostante il vaccino.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News