Bassetti dice basta e precisa a Fusaro la storia del vaccino sperimentale: alcuni chiarimenti

di Redazione Bufale |

Fusaro
Bassetti dice basta e precisa a Fusaro la storia del vaccino sperimentale: alcuni chiarimenti Bufale.net

Da tanti mesi si parla incautamente di vaccino sperimentale, a proposito del prodotto con cui nel 2021 stiamo provando a contrastare il Covid, al punto che di recente Bassetti ha voluto dire la sua a Fusaro su un tema particolarmente importante per la nostra società. Stiamo parlando di “vaccino sperimentale” e di quanto avvenuto durante l’ultima puntata di Zona Bianca, nel corso della quale il filosofo ha deciso di non rispondere alla domanda sull’avvenuta vaccinazione come vi abbiamo riportato alcuni giorni fa.

Cosa ha detto Bassetti a Fusaro la storia del vaccino sperimentale

Le teorie del vaccino sperimentale circola da tempo all’interno dei vari gruppi Facebook e Telegram NoVax, ignorando alcuni concetti fondamentali. Il primo è che questi prodotti siano da tempo in fase 4, quella della semplice farmacovigilanza, che presuppone la possibilità di lanciarli sul mercato. Insomma, si fa ancora oggi disinformazione sulla presunta fase 3 che, effettivamente, non consentirebbe l’utilizzo di questi prodotti. Elementi che, sporadicamente, vengono trattati in modo diverso proprio da Bassetti e Fusaro.

Il secondo elemento da prendere in considerazione oggi 5 settembre lo trovate proprio nell’intervento di Bassetti a Zona Bianca, precisamente al minuto 2:14:00, dando un messaggio anche a Fusaro per quanto concerne la questione del vaccino sperimentale. A detta del virologo, la questione della sperimentazione del vaccino destinata a chiudersi nel 2024 è fine a sé stessa, con tanto di esempio della cura per l’AIDS, arrivata nel 1996 dopo test di sei mesi.

Con il Covid, secondo Bassetti, non potevamo avere tutto questo tempo, trattandosi di una pandemia. Del resto, evidenzia il virologo, ancora oggi le cure sperimentali si utilizzano ancora oggi per pazienti con tumore. Il vaccino sperimentale per questo virus lo è in misura inferiore rispetto a quello per il vaiolo e per altre patologie. Se non altro perché quello mRNA risulta ormai utilizzato su oltre un miliardo di persone. Insomma, concetti chiari anche per Fusaro.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News