Barillari fuori dal Consiglio Regionale: non aveva il Green Pass

di Bufale.net Team |

Barillari fuori dal Consiglio Regionale: non aveva il Green Pass Bufale.net

Barillari fuori dal Consiglio Regionale è la prima vittima illustre del nuovo Super Green Pass.

Che ricordiamo, entrerà in vigore dal 15 Ottobre, ma ha già aperto il dibattito sull’uso del Green Pass nella politica, con Camera e Senato che, come previsto, applicheranno le norme nel loro regolamento.

In compenso la Regione Lazio è stata apripista, e il primo allontanato eccellente è stato Barillari, da sempre contrario al Green Pass.

Barillari fuori dal Consiglio Regionale: non aveva il Green Pass

“Stamattina sono stato bloccato fisicamente perché non in possesso del green pass obbligatorio. Chiedo sia permesso l’accesso all’aula a tutti i consiglieri vaccinati o meno, prima del 15 ottobre, così come previsto”

 Ha inizialmente dichiarato in collegamento video l’ex M5s.

Aggiungendo poi, a mezzo Facebook

“Io non posso entrare, porte chiuse a chiave solo per me. Oggi mi è stato negato formalmente l’accesso all’Aula del Consiglio Regionale del Lazio. Non ho il greenpass. Fa niente se la legge nazionale appena approvata prevede che solo dal 15 ottobre 2021 tutti i dipendenti pubblici, compresi i rappresentanti eletti nelle istituzioni, dovranno esibirlo per entrare a fare il loro lavoro. La Regione Lazio è al di sopra della legge: vale, più della Costituzione italiana e del Parlamento nazionale, una delibera dell’Ufficio di Presidenza”.

Secondo la ricostruzione di Barillari, al suo arrivo avrebbe trovato l’ingresso sbarrato, e sarebbe stato invitato ad allontarsi e sporgere la sua denuncia in commissariato, senza accettare denunce verbali sul posto.

A stretto giro di posta la replica del presidente del Consiglio Regionale Marco Vincenzi, che parla di

“Sistematiche da parte sua le violazioni nell’osservazione delle norme, che vanno rispettate anche per rispetto dei colleghi”

Vieppiù che entrambe le parti confermano che è sempre possibile votare per i lavori del Consiglio in remoto, da casa.

Il riferimento di Vincenzi fa probabilmente capo a un tweet di Barillari dove lo stesso ammetteva di non aver mai fatto un tampone e agli ulteriori messaggi con posizioni decisamente battagliere contro l’uso del Green Pass.

In ogni caso Barillari fuori dal Consiglio Regionale: senza Green Pass, gli resta solo l’accesso in remoto.

Immagine di copertina di C.Dani

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News