Barillari e Cunial occupano la Regione Lazio per il green pass: solo in 20 rispondono all’appello

di Redazione Bufale |

Barillari
Barillari e Cunial occupano la Regione Lazio per il green pass: solo in 20 rispondono all’appello Bufale.net

Fa discutere la scelta di Barillari e Cunial, che in occasione dell’entrata in vigore del green pass oggi 15 ottobre nei luoghi di lavoro pubblici e privati, a quanto pare, hanno deciso di occupare il Consiglio della Regione Lazio. Da sempre accaniti NoVax, le loro proteste hanno spesso rubato l’occhio, come vi abbiamo riportato alcuni giorni fa, senza però sortire l’effetto sperato. La sensazione, molto forte, è che lo stesso possa ripetersi in questa circostanza secondo quanto abbiamo raccolto.

Non esaltante la risposta a Barillari e Cunial che occupano la Regione Lazio per il green pass

Già, perché Barillari e Cunial non si sono limitati ad occupare l’ufficio, avendo invitato anche altre persone ad unirsi a loro all’esterno dell’edificio. Il messaggio è chiaro in uno dei post social del consigliere. Altrettanto chiaro, però, il fatto che al momento ci siano appena venti persone pronte ad accogliere la richiesta. Lo riportano alcune fonti in rete, ma lo si nota anche da un altro post social dello stesso Barillari. I commenti al post, poi, la dicono lunga sul modo in cui siano percepiti questi due esponenti politici:

Quando si è finiti politicamente e bisogna inventarsi battaglie inesistenti per affermare la propria stessa esistenza. Protestate per le cose serie, e vaccinatevi”;
“Viviamo in un paese di grandissima democrazia. Vi permettono di fare questo complimenti, dovrebbero arrestarvi”;
“Non è il giorno della vergogna, ma dell’uscita sempre più dalla pandemia grazie a chi si è vaccinato. Siete una minoranza che fa perdere tempo al governo e a tutti quelli che hanno avuto il coraggio di affrontare la pandemia e non come chi per paura resta a guardare“.

Insomma, al momento l’iniziativa di Barillari e Cunial presso il Consiglio della Regione Lazio per l’introduzione del green pass ha fatto rumore, ma non i numeri sperati.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

ATTENZIONE - L'articolo verrà successivamente completato con un FACT-CHECKING COMPLETO, ma per ora presenta un TAG PROVVISORIO con le informazioni fino ad ora raccolte per bloccare la viralità di eventuali bufale. La metodologia è spiegata nella seguente sezione: https://www.bufale.net/fact-checking-prearticoli

Latest News