Audio della giornalista Rai Ilaria Biancalani smentito: ordine di mentire da Draghi e Mattarella

di Redazione Bufale |

Ilaria Biancalani
Audio della giornalista Rai Ilaria Biancalani smentito: ordine di mentire da Draghi e Mattarella Bufale.net

Sta circolando su Telegram un messaggio audio che viene associato alla presunta giornalista Rai, Ilaria Biancalani, in cui verrebbe confessato che tutta la categoria abbia l’ordine di mentire sulla pandemia direttamente da Draghi e Mattarella. Ci sono diverse ragioni per mettere a tacere i complottisti, NoVax e no green pass che stanno diffondendo questo contenuto come se non ci fosse un domani. Il primo è che stanno rischiando seriamente una denuncia e di avere a che fare con la Polizia Postale.

Solita bufala complottista sull’audio di Ilaria Biancalani, che non è giornalista Rai

L’audio in questione, per farvela breve, viene associato ad una giornalista. Qualcuno dica che sia della Rai, ma ad oggi non risultano collaborazioni tra Ilaria Biancalani e la tv di Stato. Al di là di questo, la cronista ha dovuto pubblicare un post su Twitter, smentendo categoricamente che la voce del contenuto virale sia la sua. Ha anche minacciato di rivolgersi alla Polizia Postale, ma i NoVax puntualmente continuano a diffondere il vocale. Chi viene a conoscenza della smentita, invece, ritiene che lei abbia fatto un passo indietro per paura. Insomma, i complottisti vogliono avere ragione a prescindere.

Poniamo per un attimo che l’audio di Ilaria Biancalani fosse autentico, fermo restando la smentita necessaria per difendere il suo nome che è giunta dalla diretta interessata. Come vi abbiamo riportato qualche settimana fa, a proposito delle terapie non ancora approvate, o sopravvalutate in termini di risposta al Covid, un messaggio vocale non è e non sarà mai una notizia. Chiunque voglia accusare qualcuno di qualcosa dovrà farlo avendo tra le mani prove concrete. Altrimenti sarà tutto un “si dice che”.

Questo vale in primis per chi sta infangando il nome di Ilaria Biancalani, che è sì giornalista, come confermato da fonti facilmente raggiungibili sul web, ma non per la Rai. Il concetto, però, va esteso a tutti, indipendentemente dall’argomento toccato e dalla teoria portata avanti. Diamoci un taglio con questi messaggi audio.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News