Attaccati Nibras e Sulaiman dopo le sardine di Roma per sostegno ad Hamas: ecco i suoi post facebook e la sua smentita

di Redazione Bufale |

Nibras
Attaccati Nibras e Sulaiman dopo le sardine di Roma per sostegno ad Hamas: ecco i suoi post facebook e la sua smentita Bufale.net

Arriva in queste ore una nuova accusa riguardante Nibras, la donna che ha tenuto il discorso ormai famoso alla sardine durante la manifestazione a Roma di ieri 14 dicembre, e suo marito Sulaiman. Nel mirino di alcuni post apparsi sui social nella giornata di domenica proprio quest’ultimo, accusato di essere un forte sostenitore di Hamas e della relativa distruzione di Israele. Sostanzialmente, alcune pagine sovraniste affermano che il loro scopo sia quello di infilarsi in tantissime manifestazioni per propagandare antisemitismo.

La risposta di Sulaiman dopo l’attacco a Nibras

Situazione dunque molto delicata quella che si è venuta a creare soprattutto su Facebook, al punto che ora non si escludono azioni legali. Immediata, infatti, è arrivata la risposta da parte di Sulaiman, considerando il fatto che l’intervento di sua moglie Nibras sia stato oggetto di strumentalizzazioni da parte di chi ha tirato fuori il suo presunto sostegno ad Hamas.

Riportiamo dal diretto interessato con un post su Facebook:

È da ieri pomeriggio che io e mia moglie riceviamo provocazioni e insulti di tutti i colori, tante accuse, a cui sono anche abituato, ma questa volta hanno esagerato. Sono stato accusato di appartenere a Hamas e di sostenere il terrorismo islamico. Io sono di Hebron, una città che ha visto il peggio dell’occupazione israeliana, io non faccio altro che informazione su quello che vive il mio popolo e che viene spesso oscurato dai media, e di questo vado orgoglioso e continuerò a farlo senza timore.

Però ciò non significa che faccio parte di un partito politico né sostenitore di Hamas, perché credo fortemente che chi fa informazione debba essere imparziale e oggettivo. Non permetterò a nessuno di strumentalizzare ciò che faccio per colpire me e la mia famiglia. Siamo orgogliosi di ciò che siamo e andremo avanti contro ogni tipo di ingiustizia e odio“.

Insomma, dopo gli enormi dubbi suscitati dalle accuse alle sardine, che avrebbero partecipato alla manifestazione di Roma solo con viaggio e pranzo pagato secondo quanto riportato in mattinata, oggi 15 dicembre tocca analizzare la presa di posizione da parte di Sulaiman, il marito di Nibras, a proposito del fatto che si sarebbe schierato apertamente con Hamas.

Sulaiman Hijazi aveva espresso la sua posizione nel 2014 su HAMAS

Nel 2014 Sulaiman Hijazi, probabilmente già oggetto di critiche sulla sua posizione rispetto ad Hamas, aveva pubblicato un post sul suo profilo Facebook per chiarire il suo pensiero e rispondere ai dubbi che in molti sollevavano sul suo conto:

Vi sono anche altri post su HAMAS o argomenti delicati che si possono recuperare da facebook se volete esprimere una vostra opinione e capire tale persona.

 

 

I post sono stati rimossi oppure è cambiata la privacy su di essi, un gesto che non aiuta la persona oggetto delle critiche:

 

Nonostante l’ampia disposizione di riscontri sul web non sono ancora cessate le accuse di terrorismo. Ne approfittiamo per ricordare che le accuse gratuite e senza prove potrebbero tradursi in un reato di diffamazione (leggi la nostra guida a riguardo), dal momento che per tacciare qualcuno di terrorismo richiede la presenza di dati oggettivi. Fate sempre attenzione a ciò che condividete sui social e sulla messaggistica istantanea.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News