Assembramenti e rissa al centro di Roma nel weekend, indagini in corso

di Bufale.net Team |

Assembramenti e rissa al centro di Roma nel weekend, indagini in corso Bufale.net

“Rissa al centro di Roma”, questo è il titolo più ricorrente degli articoli pubblicati nelle ultime ore dai principali quotidiani nazionali e locali. I nostri lettori ci segnalano una notizia pubblicata sul Fatto Quotidiano. Teatro principale della vicenda è stata la Terrazza del Pincio della Capitale, collegata a Piazza del Popolo e alla stazione metro Flaminio. I presenti si sono incontrati e poco dopo ha avuto luogo una rissa. Molti dei ragazzi non indossavano la mascherina o la tenevano abbassata. L’arrivo delle forze dell’ordine ha fatto disperdere buona parte delle persone coinvolte che si sono date alla macchia nelle vie circostanti.

Le indagini della Procura

A testimoniare gli assembramenti con rissa al centro di Roma sono stati gli stessi protagonisti, che si sono portati sul posto armati di telefonini pronti a immortalare gli eventi in diretta sui social. La Procura, infatti, sta indagando proprio grazie alle immagini diffuse su Facebook, Instagram, Telegram e Tik Tok. Lo riporta Roma Today che parla di “appuntamento con maxi rissa”, come se i ragazzi che hanno partecipato avessero programmato un vero e proprio incontro con l’intento di una resa di conti. Cos’è successo?

Tutto è accaduto sabato 5 dicembre alle 17. Le immagini mostrano un gruppo di ragazzi che arrivano in piazza del Popolo per poi salire verso la terrazza del Pincio, dove esplode la rissa. Alle 17:40 sono arrivati i carabinieri e tutti i presenti si sono dileguati, chi verso villa Borghese chi verso la stazione metro Flaminio, altri hanno fatto ritorno a piazza del Popolo. Secondo le prime indagini, i protagonisti si sarebbero dati appuntamento con un tam tam sui social per poi incontrarsi al Pincio e lì mettere in atto lo scopo dell’incontro.

Un incontro organizzato?

Il dettaglio dell’incontro organizzato è ancora da accertare, come scrive Roma Today in un secondo articolo. Alcuni tra i protagonisti sono stati identificati e portati in Caserma, e uno di essi sarebbe minorenne. A portare la vicenda all’attenzione degli organi di stampa, scrive Fanpage, è stato un video riportato sulla pagina Welcome To Favelas. Sempre Fanpage in un altro articolo scrive che tutto sarebbe nato da due ragazze  – una di Setteville – che sui social si sarebbero date appuntamento per sfidarsi.

Una di essere, però, non si sarebbe presentata all’incontro ma a fronteggiarsi c’erano già le rispettive comitive. Da ciò sarebbero partiti l’incontro e la rissa al centro di Roma. Il Messaggero, invece, riporta che il motivo dell’appuntamento e della rissa si individuerebbe in due ragazzi mossi da vecchi dissapori. Repubblica scrive che le indagini sono ancora in corso e che la Questura sta valutando l’ipotesi di ridurre gli spostamenti lungo le stazioni metro A Flaminio e Spagna, principali collegamenti con il centro della Capitale, per scongiurare gli assembramenti.

Conclusioni

Sulle motivazioni che hanno portato all’assembramento e alla rissa al centro di Roma gli inquirenti stanno ancora indagando con l’aiuto dei filmati acquisiti e delle testimonianze dei presenti. La vicenda presenta molti buchi narrativi che gli stessi organi di stampa stanno cercando di riempire, trattandosi presumibilmente di un consistente numero di persone coinvolte e di passaparola disordinati sui social.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News