Il caso dell’aspirante influencer che uccide la madre e le strappa il cuore: cosa sappiamo

di Luca Mastinu |

Il caso dell’aspirante influencer che uccide la madre e le strappa il cuore: cosa sappiamo Bufale.net

Secondo i titoli pubblicati dai quotidiani nazionali e internazionali, un’influencer moldava avrebbe ucciso la madre strappandole il cuore pulsante dal petto. I nostri lettori ci segnalano un articolo pubblicato sul Messaggero il 16 dicembre. Parliamo di Anna Leikovic, aspirante influencer di 21 anni. Risalire al suo profilo Instagram è difficile in quanto esistono tantissimi profili copia, sicuramente creati da troll a seguito della vicenda. Sua madre, Praskovya Leikovic di 40 anni, avrebbe scoperto che la ragazza faceva uso di droghe. Ne sarebbe nata una discussione culminata con l’omicidio.

L’orrore

Anna Leikovic vive a Comrat, capoluogo della regione autonoma moldava della Gagauzia, ha 21 anni ed è una studentessa di Medicina. Secondo l’accusa (come scrive Today), Anna avrebbe ucciso la madre per poi asportarle il cuore, vivisezionarle i polmoni e l’intestino per poi farsi una doccia e uscire col proprio ragazzo.

Le indagini sono arrivate a una prima ricostruzione. Sua madre, la 40enne Praskovya Leikovic, era di ritorno da un viaggio di lavoro in Germania. Una volta rientrata in casa avrebbe sospettato che la figlia stesse assumendo droghe e per questo l’avrebbe indirizzata per un percorso di disintossicazione. Anna, contrariata, avrebbe reagito con rabbia per poi impugnare un coltello e colpirla al petto. I primi fendenti non avrebbero ucciso Praskovya per questo la giovane studentessa avrebbe infierito brutalizzando la madre con l’asportazione delle interiora.

Le indagini

TodayIl Messaggero riprendono le informazioni riportate in un articolo del New York Post pubblicato il 15 dicembre. La polizia di Comrat afferma che la ragazza è la principale sospettata. Il New York Post cita gli organi della stampa locale, in particolare Komsomolskaya Pravda che il 13 dicembre ha pubblicato la notizia. Troviamo la fonte a questo indirizzoKomsomoldskaya Pravda riporta inoltre le dichiarazioni dell’addetto stampa delle forze dell’ordine Lyubov Yanak, secondo il quale non ci sono altri sospetti e Anna Leikovic è sotto interrogatorio. Le indagini si muovo anche sul movente dell’omicidio.

Il padre in carcere per teppismo e il fidanzato tossicodipendente

Un movente, scrive ancora la stampa locale, che si ricerca anche intorno a Vasily Aladov, padre di Anna Leikovic, che l’anno scorso si voleva candidare come sindaco della città ma che non aveva ottenuto un numero sufficiente di firme per potersi mettere in lista. Attualmente Aladov si trova detenuto per atti di teppismo, ma nella sua fedina penale non risultano reati legati al mondo della droga.

Esiste un’altra pista, ancora, che si sposta sul fidanzato di Anna Leikovic. Il compagno è infatti un tossicodipendente e gli investigatori stanno battendo anche la pista del regolamento di conti negli ambienti dello spaccio.

L’atteggiamento di Anna in tribunale

Immagini riportate dalle principali testate internazionali testimoniano che Anna, in tribunale, ha assunto un atteggiamento di indifferenza nei confronti della corte. Prima che arrivasse il giudice, per esempio, si è sdraiata sul banco degli imputati per pulirsi le unghie. All’arrivo del giudice si è messa in piedi e ha ammiccato ai fotografi. Una giornalista le ha chiesto se avesse realmente mutilato la madre. Anna ha sorriso e ha risposto: “Arrivederci”.

Vi aggiorneremo in un prossimo articolo.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News